mercoledì 17 febbraio 2016

Alcune indicazioni per eliminare l'acqua in bottiglia



Come eliminare l’acqua in bottiglia: piano d’azione per l’anno 2016


Magazzino di acqua in bottiglia
Tutti hanno ben chiaro l’entità del disastro ambientale che rappresenta l’acqua in bottiglia monouso in plastica. Se avete bisogno di una rinfrescata a riguardo vi consigliamo di leggere i fatti e nozioni che elenchiamo nel seguente articolo:
  • In quanto specie, l’uomo beve più di 100 miliardi di dollari di acqua in bottiglia all'anno. Questo rappresenta 50 miliardi di bottiglie, 1.7 miliardi delle quali sono vendute in Italia (proprio dove è distribuita dal rubinetto una delle acque più buone e sicure al mondo).
  • Questo significa che circa 17 milioni di barili di petrolio sono usati ogni anno per produrre queste bottiglie in plastica che usiamo, per gettare subito dopo.
  • Come se non bastasse, per la produzione di questa bottiglia è necessario il triplo della quantità di acqua di quella che andrà effettivamente a riempire la bottiglia. 
  • Più grave ancora, più dell’ 80% di queste bottiglie ovviamente termina il suo viaggio nelle discariche, ai lati delle strade, e nei corsi d’acqua
Qualcosa deve cambiare, e il miglior punto dal quale iniziare è se stessi. Vi chiedete come affrontare il problema? Ecco un piano d’azione in 5 punti per riuscire a diventare parte della soluzione.
  1. Procuratevi una bottiglia riutilizzabile per acqua (possibilmente senza Bisfenolo A se scegliete una bottiglia in plastica). Portatela con voi ogni volta che uscite di casa. Inizialmente potrà risultare faticoso, ma con il tempo diventerà automatico come portare con sé il portafoglio o il telefono.
  2. Non usate più bottiglie in plastica usa e getta. Non acquistatele e non riutilizzatele in nessun caso. Sono progettate per un uso singolo, e, se utilizzate più volte, potrebbero rilasciare sostanze nocive che non vogliamo nel nostro corpo. Se proprio dobbiamo comprare acqua in bottiglia, è consigliabile leggere bene l’etichetta. Verificate che la fonte di imbottigliamento sia nelle vostre vicinanze, bere acqua con centinaia di chilometri di trasporto su gomma non fa bene all'ambiente e all'acqua confezionata. Siate sicuri di comprare solo acqua proveniente da sorgenti protette.
  3. Informatevi sulla vostra acqua del rubinetto. Chiamate la compagnia che vi fornisce l’acqua e richiedete dei report sulla qualità dell’acqua della vostra città. Se siete fortunati, dato che tutti i fornitori di acqua sono tenuti a fornire un report annuale sulla qualità dell’acqua erogata ai loro clienti, potreste trovarlo anche sul loro sito internet o in bolletta.
  4. Una volta che conoscete la qualità della vostra acqua, procuratevi un sistema di filtrazione per rimuovere le sostanze indesiderate e migliorare le caratteristiche organolettiche.
  5. Sostenete le iniziative locali per eliminare l’acqua in bottiglia, partecipando attivamente a raccolte fondi e campagne di sensibilizzazione. Molte di queste azioni sono create per diffondere una più profonda consapevolezza dei rischi e dei costi – ambientali e non – dell’acqua in bottiglia.

Nessun commento: