domenica 10 maggio 2015

Filtri in linea per acqua di qualità scadente, alcuni consigli su come riconoscerli

Per un profano del settore, non è facile riconoscere a prima vista se un filtro è di bassa qualità o meno, qui a seguire diamo alcune indicazioni di massima che possono essere utili per la scelta.

Filtri in linea:

Possono essere GAC, ossia carbone granulare attivo, oppure carbon block.
DIFFIDA  DEI FILTRI ANONIMI


Nel primo caso è bene accertarsi che il contenitore sia pieno sino all'orlo, scuotendolo non deve fare il  suono delle maracas. Questo per evitare che il filtro quando lavora coricato non abbia vie preferenziali di passaggio, creando pericolese zone di morta.

Sempre per i filtri GAC  se non è menzionata la granulometria  del carbone, significa che il produttore non lo ritiene importante. Questo significa che la casa produttrice è poco competente e poco seria.

La qualità del carbone anche se non necessariamente indicata sull'etichetta deve essere presente nella scheda tecnica.

Molti sono i filtri che vengono dai paesi asiatici con una bella etichetta con sopra impressa la bandiera degli USA,  con scritto in piccolo a lato Design made in USA. Serve a ingannare le persone, facendo credere che siano americani mentre la dicitura dice solo che è stato disegnato negli USA

I filtri Omnipure sono made in USA con etichette complete, con granulometria costante e ottima qualità del carbone utilizzato


Nessun commento: