sabato 31 gennaio 2015

Everpure, nuova veste grafica per le cartucce a baionetta

Nuove etichette per i classici filtri Everpure

A fine 2014 i filtri Everpure cambiano nuovamente la veste grafica e la protezione dell'innesto.
Siamo ormai abituati ad una continua evoluzione dell'etichetta delle cartucce Everpure. Per i modelli più diffusi negli ultimi 10 anni parecchie sono state le modifiche, alcune con un forte segno di discontinuità cromatica, altre con modifiche dei caratteri e della disposizione delle informazioni.

Ad esempio, il filtro Everpure EV9601-00, il classico Everpure 4C, ha una lunga storia di evoluzione 



Everpure 4C fine anni 90







Everpure 4C  inizio 2000
Everpure 4C 2008
Everpure 4C 2010

Everpure 4C 2014

Come si può notare è cambiata la protezione, prima un ampio cappellotto, oggi un tappo a chiudere ingresso uscita.    Potrebbe sembrare una riduzione di costi, ma non è così. Il precedente sistema proteggeva meccanicamente il filtro ma non sigillava l'interno della cartuccia.  I tappo nero ha la capacità di mantenere l'interno del filtro in depressione, senza ingresso alcuno di possibili contaminanti esterni. E' quindi sicuramente un passo avanti quando i filtri rimangono a magazzino per tempi prolungati (3-4 anni).



Tutta la gamma dei filtri Everpure esce quindi con la nuova veste grafica.  Pentair, colosso statunitense che opera nel settore del beverage e del trattamento acqua a 360° e proprietario  del marchio Everpure evidenzia una politica di Co-branding, ossia entrambi i marchi appaiono con le stesse dimensioni e la stessa "dignità".

Sicuramente ci vorranno degli anni perché le vecchie immagine diffusissime sui vari siti internet scompaiano e vengano sostituite da quelle attuali. Il lavoro necessario ad aggiornare le varie pagine dei sito con le nuove immagini non è certo semplice, nello stesso tempo è anche vero che pubblicare foto delle nuove cartucce Evepure può disorientare il possibile acquirente.

Come esempio pubblichiamo qui a seguire una immagine in comparazione delle due versioni del filtro Everpure 2DC, l'ultima uscita e la precedente, come si nota c'è una ricerca nel mantenere una continuità del segno grafico pur apportando significative modifiche.

confronto tra veste grafica Everpure 2DC


Da oltre 40 anni i filtri Everpure garantiscono un'ottima acqua da bere, un'ampia gamma di soluzioni è disponibile per far fronte alle diverse necessità di trattamento. Non ostante il prezzo a volte elevato è indiscussa la qualità e le soluzioni tecniche adottate

Sul nostro sito sono disponibili una serie di modelli disponibili



mercoledì 21 gennaio 2015

Acqua Potabile non Potabile, poca trasparenza

Acqua potabile non potabile, un titolo provocatorio per una questione seria

L'acqua potabile è un bene irrinunciabile per una popolazione civile, in Italia nell'ultimo secolo la realizzazione di una rete di distribuzione moderna ha permesso l'emancipazione dalla schiavitù dei pozzi e la drastica riduzione delle epidemie idrodiffuse.

Negli anni passati sull'onda dell'interesse popolare per il referendum sulla "privatizzazione dell'acqua"  si è fatto un gran parlare e si sono decantate grandi lodi sulla qualità dell'acqua erogata dalle reti civiche.  Il risultato poi lo sappiamo, i grandi gruppi internazionali non sono entrati in Italia e il costo della tariffa è aumentato in maniera smisurata.

Quello che da fastidio, è la sproporzione tra le lodi all'acqua "pubblica" alla sua qualità  (magari per giustificare il continuo aumento delle tariffe) e le informazioni relativi ai problemi che si verificano.
Non è nostra intenzione creare allarmismo, ma riteniamo corretto che a fronte di questioni che interessano la popolazione informazioni e notizie sulle problematiche dell'acqua siano divulgate con adegauta rilevanza. 

Iniziamo quindi una rubrica,  con le  inofmazioni che riceviamo

dicembre 2014 Comune di Bresso :   Probelma Legionella
gennaio 2015 Comune di Soverato :  Problema Carica batterica



domenica 11 gennaio 2015

Sterlizzatori UV per acqua potabile, dove e come posizionarli

Consigli utili per i debaterizzatori UV per acqua

 Dimensionamento

Gli sterlizzatori UV agiscono con una dose di raggi Ultravioletti delo spettro C. La dose viene calcolata in funzione della potenza irradiante e del tempo di contatto per una superficie determinata. Quindi in funzione delle portate, ossia litri al minuto, bisogna scegliere impianti con potenza e sezione di passaggio adeguati.
I costruttori pongono in commercio i debatterizzatori  indicando le portate sempre che l'acqua sia priva di umpurità e torbidità.
debatterizzatore UV

Il debatterizzatore può essere utilizzato come potabilizzatore di acqua contaminata, oppure come garanzia diacqua sterile.  Nel primo caso è bene verificare la qualità dell'acqua in ingresso ed eseguire saltuariamente test di controllo.

Posizionamento

Il debatterizzatore UV funge da barriera per i microrganismi, se correttamente dimensionato garantisce la sterilità dell'acqua in uscita. Se nell'acqua non sono presenti sostanze di clorocopertura la lampada garantisce solo all'uscita, ecco perchè deve essere installata il più vicino possibile al punto di utilizzo finale.
Oltre a ciò è importante che all'interno del debatterizzatore UV non si formino sacche d'aria che riducono l'efficacia del dispositivo e creano fastidi nell'impianto idrualico.  La posizione in assoluto migliore è quella con debatterizzatore orizontale ed ingresso uscita rivolti verso l'alto.
Se il debatterizzatore è posto come sistema di trattamento generale e non come sottolavello, è importante prevedere un by pass del dispositivo, sia per la manutenzione che in caso di guasto.

Manutenzione

 I bulbi UV presenti all'interno del debatterizzatore UV hanno  una durata temporale  dovuta all'ossidamento del mercurio presente nella lampada. Ogni casa costruttrice definisce un limite max di funzionamento
Oltre alla sostituzione delle parti di consumo è importante mantenre pulita la guaina in quarzo presnte all'interno del dispositivo. Se si opacizza, ad esempio per la presenza di calcare, crolla bruscamente l'efficacia bettericida. Vedi nostro video