giovedì 23 ottobre 2014

Filtri acqua e legionella

I filtri domestici per il trattamento acqua rimuovono la Legionella ?


Di questi giorni la notizia di numerosi  casi di Legionella in provincia di Milano, nel comune di Bresso.
Si tratta  sicuramente di un caso estremamente grave in quanto l'infezione polmonare  dovuta alla Legionella presenta tassi di mortalità molto elevati.

La Legionella fu individuata negli anni 70 quando ad una riunione dell'American Legion vi fu un epridemia di Legionellosi  che contagio oltre 200 partecipanti con oltre 30 morti.

La Legionella presenta i suoi rischi per l'infezione delle vie aeree, ossia dei polmoni, mentre non presenta rischi per l'ingestione.    Il grande rischio di infezione avviene attraverso la respirazione, ossia inalare  aria ricca di batteri. Quindi nei casi in cui si nebulizza l'acqua e questa è contaminata,  vi è il rischio di contrarre l'infezione inalando acqua contaminata

L'acqua è  un ottimo incubatore dei batteri della Legionella,  soprattutto quando l'acqua è tiepida, ossia ha una temperatura compresa tra i 25 e 42 °C.  Oltre i 55  °C la legionella non riesce a sopravvivere.   Non è un caso quindi che tutti i sistemi di accumulo di acqua calda prevedano per legge  un temperatura di stoccaggio superiore ai 55 °C.

Debellare le Legionella da un rete distributiva contaminata non è cosa semplice,  occorrono trattamenti shock  con prodotti specifici.

I filtri domestici basati sui carboni attivi non hanno nessuna funzione nel rimuovere la Legionella, anzi, se non sono argentizzati o non prevedano sistemi battericidi  possono favorirne lo sviluppo avendo rimosso il cloro.

I Debatterizzatori a Raggi UV rappresentano uno strumento efficace per distruggere l'eventuale presenza di batteri della Legionella.  la dose di radiazioni necessaria alla distruzione della legionella è assai bassa,  circa 3000 microwatt cm2 al secondo. I debatterizzatori domestici  da 6 o 11 Watt garantiscono tranquillamente per 2 e 4 litri al minuto.

Gli impianti ad osmosi  sono una valida garanzia sempre che la valvola di miscelazione sia totalmente chiusa

I problema principale non è rappresentato dal rubinetto di cucina, ma dalla doccia dove l'atmosfera ricca di vapore acque e di goccioline in sospensione può essere il vettore di contaminazione se l'acqua contiene i batteri della Legionella.

Non esistono soluzioni fai da te, qualora si presentasse il rischio  si consiglia di rivolgersi ad aziende specializzate nel settore, per la zona di Milano consigliamo ad esempio Aquasoft  che opera da diversi decenni nel settore specifico. Per altre zone d'Italia vi invitiamo a contattarci


Nessun commento: