domenica 20 luglio 2014

Acqua frizzante e compensatore

Il compensatore componente necessario per una gasatura ottima

Diversi sono gli impianti prodotti per erogare acqua frizzante prendendo acqua direttamente dalla rete civica.  Le diverse tecnologie consentono di avere acqua più o meno satura di co2.   In passato abbiamo già scritto a lungo su questo argomento.

I gasatori una scelta razionale
I frigogasatori (pagina su wikipedia)

Il livello di gasatura, il perlage dell'acqua gasata al punto di prelievo può drasticamente rovinarsi se l'acqua non viene "accompagnata" in maniera opportuna all'erogatore.

 Il regime turbolento senza una adeguata contropressione tende a separare la co2  dall'acqua, così come l'innalzamento della temperatura.


Mantenere l'acqua gasata fredda permette sicuramente di limitare la perdita di volumi gas disciolti, non è un caso che negli impianti sottobanco professionali sia presente un "pitone" con ricircolo.  Negli impianti domestici sottolavello, per mantenere in temperatura l'acqua, è sufficiente coibentare in maniera adeguata i tubi che dalla macchina vanno al rubinetto o miscelatore a 5 vie.

Il compesatore è un organo meccanico che stabilizza il moto e produce una adeguata contropressione che nelle tubature per conservare il livello di gasatura.   Nel settore della ristorazione, gli impianti con i classici rubinetti di spillatura tipo birra, montano una levetta a lato che spinge  un accoppiamento conico che svolge egregiamente la funzione di rendere stabile il moto e di non "sgasare".  Sempre
nella ristorazione alcune ditte producono impianti con comando elettromeccanico, e quindi con elelttrovalvole.  In questi casi la presenza di un compensatore a valle della eleltrovalvola dell'acqua frizzante è fortemente raccomandata. (Cosmetal ad esempio monta un gurppo ODL  con compensatore integrato).

Nel settore domestico dove il livello di saturazione prodotto dagli impianti casalinghi è generalmente più basso di quello professionale è quindi fondamentale l'utilizzo di un compensatore.  Alcune ditte utilizzano la tecnica del capiallare, ossia un tubo di piccolo diametro,generalmente 4 mm esterno, in lunghezza sufficiente a ridurre e stabilizzare il moto  con una adeguata controppresione dovuta alla perdita di carico del  tubo stesso.  E' un sistema efficace ed economico con l'unico svantaggio che la sua regolazione non è possibile.

Compensatore
Altre aziende utilizzano un componente apposito regolabile. Per gli impianti sottolavello raccomandiamo vivamente di applicare il compensatore nel tratto di tubo poco a monte del rubinetto.
E' un piccolo componete totalmente meccanico che svolge un grande lavoro per mantenere elevata la qualità dell'acqua frizzanta


Va da se che se l'apparecchio è già scarso di suo l'utilizzo di un compensatore ben poco può fare.  Ad esempio su tutti quegli impianti che non montano una pompa di spinta  ma utilizzano la sola pressione di rete per portare in soluzione la co2 il livello di gasatura può variare in funzione della pressione di rete ed il livello di gasatura non esserere  costante o scomparire del tutto.

Nessun commento: