venerdì 18 ottobre 2013

Raccordi in ottone nichelato e DM 174

Omologare i raccordi nichelati in leghe di rame secondo il DM 174 del 2004

Qualcuno si diverte a scrivere che i propri raccordi in ottone nichelato sono omologati o conformi al DM 174 del 2004, ossia  rispettano i requisiti di migrazione e sono quindi adatti al contatto con l'acqua destinata la consumo umano.

Come avrà fatto ?

Nella foga di dire fesserie non ha tenuto conto che non esiste attualmente un protocollo sperimentale per le leghe a base di ottone nichelate e quindi non è possibile omologare secondo il dm 174 questi prodotti.  (stessa cosa vale per le tubazioni in cemento)

I raccordi in ottone  - lega rame zinco - possono essere omologati a patto che la parte a contatto con l'acqua destinata al consumo umano non sia nichelata.  Stessa cosa vale per la rubinetteria.

Questo buco normativo sarà colmato in un prossimo futuro, il consiglio e di acquistare prodotti di qualità, magari omologati in un paese della Comunità Europea secondo la Direttiva 1935 del 2004

Il protocollo per gli acciai è scaduto da ormai diversi anni, infatti il DM 174 prevedeva la revisione quinquennale, che non è stata fatta.  In maniera transitoria vale ancora la vecchia lista dei parametri  con le soglie indicate.  Il Ministero della Salute ha attivato un tavolo di lavoro con le aziende produttrici  per colmare questa mancanza

Nessun commento: