mercoledì 15 maggio 2013

Prezzi per un erogatore acqua domestico

I prezzi per un erogatore d'acqua domestico, come orientarsi sulle microfiltrazioni

I prezzi per un erogatore d'acqua domestico collegato alla rete idrica possono variare parecchio.
A determinare il prezzo di un depuratore domestico incidono parecchi fattori, non sempre vale la regola che più si spende e tanto migliora la qualità.

Erogatore Multifiltrazione
La qualità dei componenti  di un sistema di filtrazione domestico è estremamente importante.  Oltre ai filtri, i raccordi, i tubi, le  valvole influenzano notevolmente la qualità dell'acqua erogata.

In Italia vige il DM 174 del 2004,  che disciplina i componenti a contatto con l'acqua destinata al consumo umano. I componeti che costituiscono un erogatroe d'acqua devono sottostare a test eseguiti presso un laboratorio all'interno della comunità Europea che dimostrino che non vi è rilascio di sostanze nocive per la salute umana

I sistemi di depurazione domestici per essere immessi sul mercato devono sottostare a test che dimostrino l'efficacia di quanto riportato nel materiale illustrativo e pubblicitario DM 25  del 2012
Seguire la procedura di validazione ha sicuramente un costo che influisce sul prezzo del prodotto. Parecchi sono gli impianti che ne sono sprovvisti. Le aziende che sono in regola con la legge e propongono impianti validati hanno sicuramente un costo aggiuntivo.

I sistemi di depurazione dell'acqua di casa basati sulla microfiltrazione possono svolgere azioni diverse, oltre a migliorare le caratteristiche organolettiche (odore e sapore ) e a rimuovere il cloro, possono agire sui metalli pesanti o sul carbonato di Calcio.  L'incidenza sul prezzo può essere significatva, non solo per il coto del componente ma anche per la diversa manutenzione.

Tutti i sistemi di trattamento dell'acqua di casa devono far fronte al grande rischio di crescita microbica. Rimuovendo il cloro l'acqua ridiviene libera e questo può provocare rischi di carica batterica. Per prevenire questo rischio, oltre alla manutenzione periodica, è necessario l'utilizzo di sistemi batteriostatici o battericidi.
filtro economico
Il prezzo di un impianto quindi può essere influenzato in maniera diversa. Nell'impianto nel disegno ad esempio è presente una lampada a raggi UV.

Su internet  sono spesso presenti prodotti di chiara importazione asiatica a prezzi molto bassi ma di scarsa affidabilità.  Affidarsi a marche conosciute con lunga esperienza nel settore del trattamento acqua è sicuramente positivo.  3M, Everpure, Omnipure, Refiner, Brita per citarne alcuni.

Fin qui l'aspetto tecnico del prezzo di un sistema di Microfiltrazione

Purtroppo una grossa incidenza nel prezzo finale di un sistema di depurazione domestico è dovuta al costo commerciale che spesso "mangia" la qualità del prodotto stesso.  Un prodotto ha costi di commercializzazione talmente elevati che per mantenere competitivo il prezzo la ditta è costretta a risparmiare sulla qualità del prodotto o sul servizio di assistenza post vendita. La storia delle ditte che chiudono e scompaiono è legata a questo problema. (vedi il caso di Aqua7)
 Si investe in maniera sproporzionata nella rete commerciale e si tralascia il servizio di assistenza che assume maggiore importanza soprattutto dove bassa è la qualità del prodotto.
E' bene diffidare di tutte quelle proposte commerciali che non rendono trasparente il prezzo di un prodotto/servizio.  Le aziende serie  propongono prezzi chiari e distinti per il sistema di trattamento dell'acqua di casa e per il servizio di assistenza.

Il noleggio di un depuratore domestico a Microfiltrazione, una formula economica interessante

Una formula che si fa strada nel settore è quella del noleggio degli impianti di micorfiltrazione.  A Milano, Roma, e Genova  consociamo realtà che sul passaparola noleggiano gli impianti domestici senza vincolare la durata della locazione  ( altrimenti sarebbe una vendita mascherata).  L'aspetto positivo è il basso costo commerciale e l'attenzione alla manutenzione effettuatata semestralmente.

In questo post  volutamente non abbiamo scritto un prezzo di riferimento, in quanto essendo tante le variabili da considerare  ogni numero potrebbe essere smentito. E' un contributo al ragionamento



mercoledì 8 maggio 2013

Bottiglie Bandite


La prima storia pubbicata da Aquasemplice   sulla sua Fan Page


Bottiglie Bandite  : Il duello


In maniera grafica mostra il confronto tra l'acqua del rubinetto e l'acqua nelle bottiglie di plastica










 In concusione Meno petrolio per l'ambiente.


lunedì 6 maggio 2013

Obbligo di informare il cittadino sui parametri di potabilità



Qualità dell’acqua distribuita dall’acquedotto, gli obblighi degli acquedotti


Con la Delibera del 28 dicembre 2012 n°586/2012/R/IDR l’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas (AEEG) ha deliberato che, entro il 30 giugno 2013, i gestori del Servizio Idrico Integrato rendano disponibile la propria Carta dei servizi e le informazioni relative alla qualità dell’acqua fornita nel proprio sito internet, con accesso diretto dalla homepage, e con almeno un’ulteriore modalità, in modo che siano accessibili a tutti gli utenti finali.
L’iniziativa costituisce la prima direttiva per la trasparenza dei documenti di fatturazione del servizio idrico integrato. L’intento è quello di assicurare al consumatore un servizio trasparente, caratterizzato da informazioni relative alla:

  • fatturazione e ai consumi,
  • modalità di pagamento,
  • qualità dell’acqua distribuita
 Per quanto riguarda l’ultimo punto la direttiva prevede che vengano specificati:

a) i componenti caratteristici espressi in ioni;
b) il periodo di riferimento delle analisi effettuate;
c) l’unità di misura utilizzata;
d) i valori medi di parametro rilevati;
e) i valori di riferimento fissati dalla legge.

L’allegato 3 della presente Direttiva prevede che devono essere riportati almeno i seguenti parametri i quali, ove non diversamente previsto, devono essere aggiornati almeno con cadenza semestrale

Parametri per la trasparenza dei documenti di fatturazione del Servizio Idrico Integrato:
pH
Residuo fisso 180°
Durezza
Conducibilità
Calcio
Magnesio
Ammonio
Cloruri
Solfati
Potassio
Sodio
Arsenico
Bicarbonato
Cloro residuo
Fluoruri
Nitrati
Nitriti
Manganese

In alcune realtà piccole ma anche grandi sono già disponibili sui siti  dettagliate analisi dell'acqua erogata. Ad esempio   Torino  Milano, ArezzoRoma
In altre realtà importanti i dati disponibili sono assai generici, vedi Genova, Napoli . L'ampiezza dell'intervallo è elevata e quindi rende poco significativi  i dati comunicati.

E' una iniziativa molto importante, che permetterà di scegliere un trattamento dell'acqua potabile ragionato ( sempre se necessario )