sabato 17 settembre 2011

Una cattiva pratica, ricaricare le bombole usa e getta Eurotre


Riceviamo parecchie segnalazioni di bombole usa e getta riutilizzate. Nonostante vi sia un dispositivo per impedire questa pratica pericolosa, alcune ditte o megglio alcuni "personaggi" operano in tal senso.
E' estremamente pericoloso, è una praticia che sconsigliamo vivamente. Le bombole possono deteriorarsi con rischi notevoli per l'incolumintà delle persone. Vi ricordiamo che all'interno la Co2 ( anidiride carbonica E290 ) è in fase liquida ad alta pressione, vicno ai 60 bar. Le bombole da 600 gr usa e getta prodotte dalla ditta Eurotre sono collaudate e reistenti fino a 180 bar, ma il produttore non è in grado di assicurare la qualità del cilindro una volta terminata la carica. Questo perchè l'umidità potrebbe dar vita a fenomeni di corrosione. La valvolina sulla bombola da 600 gr non ha un dispositivo di sovrapressione che impedisce il rientro dell'acqua o dell'umidità.
Nessuno è in grado di verificare lo stato delle bombolette esauste.
E' un discorso antipatico e contro i nostri principi tesi al riutilizzo, ma in questo caso non è possibile altrimenti.


E' possibile passare da bombole usa e getta da 600 gr con filetto M11x1 a bombole ricaricabili con un semplice adattatore, una volta fatto l'acquisto di una bombola da 4 kg ricaricabile PED, si può tranquillamente ricaricarla per 10 anni di fila. ( investimento nell'ordine dei 150 € )

Vi raccomandiamo di controllare le bombole che acquistate, se le vedete deteriorate o arruginite prestate attenzione, potrebbero essere ricaricate e quindi potenzialemente pericolose

Nessun commento: