sabato 26 marzo 2011

Deroga Europea per il limite dell'arsenico nell'acqua

In data 25 marzo l'Unione Europea ha concesso una deroga al limite di 10 microgrammi per litro portandola a 20.
Il termine della deroga scade il 31 dicembre di quest'anno.

Rimuovere l'arsenico dall'acqua non è semplice. Lo sappiamo, bene. Ma è possibile e deve essere fatto. Riportare il livello di "legge" ad un valore ammissibile " risolve "problemi di coscienza ed è un invito alla pigrizia.

La fobia scatenata in questi mesi ha prodotto un trauma nella popolazione, da un giorno all'altro ci si è svegliati sapendo di aver bevuto acqua dannosa per la salute umana per decenni. senza che nessuno lo dicesse in maniera chiara. La fiducia nella pubblica amministrazione locale ha subito un crollo. Oggi un secondo trauma, ci si dice che va be, si può andare avanti. Secondo crollo nella fiducia delle istituzioni europee.

Chi ci guadagna con atteggiamenti così scomposti ?

Diffidate di chi propone il filtrino anti arsenico.
Diffidate di chi si approfitta della paura delle genti per speculare.

Trattare acqua NON POTABILE e renderla POTBILE, è cosa seria, abbiamo ricevuto e continuiamo a ricevere proposte di prodotti magici.
Esistono prodotti sicuri ed efficaci, ma non possono essere applicati ad occhi chiusi. Non basta acquistare ed installare....
Deve essere analizzata l'acqua a monte, a valle e verficata costantemente.

Se l'acquedotto garantisce un limite massimo, si può dimensionare il filtro o sistema per un volume totale di acqua trattata, e quindi intervenire dopo apposita segnalazione da parte di un contalitri.

Se l'acquedotto non Garantisce un limite massimo, come si fa a verificare la raggiunta capacità filtrante ? come si può impostare una ragionevole durata ?

martedì 22 marzo 2011

Manutenzioni osmosi Milano

Per la manutenzione di impianti ad osmosi a Milano potete rivolgermi ad acqualife di Fabio Pozzi.
Dal 1995 opera con la sua ditta a Milano ed in Provincia.
Esegue manutenzione ordinaria e straordinaria su qualsiasi impianto per il trattamento dell'acqua potabile. Osmosi Inversa a produzione diretta, Osmosi inversa con accumulo, Frigogasatori, microgfiltrazioni.

Oper su marchio Sidea, Cosmetal, RG italia, Kosmologik, Asset, WTS,

Per contatti.

Acqualife di Fabio Pozzi
biopozzi@gmail.com
cell 3388081917

spesa pro capite d'acqua in Italia

I dati Istat del 2010 indicano un consumo medio di acqua confezionata pari a 19.71 € mensili procapite.
Una cifra davvero impressionanete, una famiglia di 4 persone mediamente spende quasi 80 € per bere acqua. all'anno 960 € !

Sono dati sbalorditivi. A cio deve essere associato anche lo spreco sociale generato dal trasporto e dallo smaltimento delle bottiglie in plastica.

Dotarsi di un impianto per l trattamento dell'acqua potabile è senza dubbio una scelta di risparmio economico e ambientale.

Diffifate di chi vi propone impianti otre i 2000 e installati, diffidate di chi regala qualcosa.
Nella scelta controllate la qualità del prodotto, le certificazioni esistenti, i costi della manutenzione. Lo storico dell'azienda.

sabato 12 marzo 2011

Fiera Hydrica Padova

Dal 30 marzo al 2 Aprile 2011 a Padova si svolge la fiera Hydrica - Salone Internazionale Tecnologie per l'Acqua.
Oltre agli espositori, vi è un ricco programma congressuale sui diversi temi dell'acqua.
Segnaliamo l'iniziativa del 1° di aprile in mattinata:

"Il trattamento dell'acqua potabile presso l'utenza domestica"

1)Giorgio Temporelli
Tipologie di acque destinata al consumo umano
2)Rossella Colagrossi Ministero della Salute
L'evoluzione della legislazione in materia di trattamento domestico dell'acqua
3)Arpa veneto
I controlli degli enti preposti
4)Luciano Coccagna
Il rischio Microbiologico
5)Francesco Mantelli ARPAT
Esame critico delle apparecchiature in commercio
6)Eric Gambaro AMITAP
Corretta prassi tecnica ed amministrativa per l'installazione e manutenzione degli impianti
7)Lorenzo Tadini Acqua Italia
Obblighie responsabilità il produttore, il venditore il manutentore

Sicuramente un appuntamento importante per i professionisti del settore.
Per maggiori informazioni potete consultare il sito della fiera

mercoledì 2 marzo 2011

Servizio ricarica bombole C02 Roma

Ricarica bombole C02 alimentare Roma

Per i privati
A Roma e Provincia mette GWS  a disposizione la sua rete di assistenza per fornire privati cittadini, uffici e ristoranti, il servizio ricarica e consegna bombole  Co2.

  
Servizio con  pieno per vuoto.  Il cliente consegna i suoi vuoti ed GWS consegna contestualmente  bombole piene. Questo vale anche per le bombole  dei gasatori domestici, tipo Sodastream, Imetec, Happy Fritz, Beghelli
Servizio ricarica  in sede su tutti i tipi di bombole.




Ricarichiamo tutte le marche



Servizio di vendita bombole da 1 kg, 2 kg, 4 kg Alluminio Certificate

Le bombole sono tutte certificate e a norma, e seguono la tracciabilità del prodotto  come richiesto dalle  leggi  che disciplinano l'industria alimentare. Il Gas utilizzato è esclusivamente CO2 E290

I prezzi sono particolarmente interessanti.

BOMBOLE                           600 GR   usa e getta

12.50 +  iva

Le bombole eurotre  da 600  gr  hanno un attacco universale M11x1.  Si utilizzano  sugli erogatori Cosmetal, Nims,Asset,Sidea, Idros



BOMBOLE                         425 gr ricaricabili o 850 gr




       8 € + iva

Le bombole  hanno un attacco universale ACME2G, si  possono utilizzare su tutti  i gasatori da Tavolo, quali Sodastream, Imetc, Happyfrizzy, Wassermax,Beghelli
Pesatura elettronica di carica
   



BOMBOLE                               1 - 2 - 4 KG       ricaricabili

a partire da 20 €

Le bombole  ricaricabili  da 4 5 kg  sono sia per il settore della ristorazione sia in ambito domestico.
Pesatura elettronica di carica



I contatti :


Via Migliarini 16
Roma 
Tel 0672677050


Il servizio di ricarica delle bombole co2 è rapido ed efficiente !
Le bombole di CO2 vengono riempite di Anidiride Carbonica E290 ( C02 alimentare )

Per le aziende 

Se sei alla ricerca di un fornitore per la ricarica delle tue bombole - ferramenta, negozio, trattamentista acqua o altro amcora rivolgiti a noi  GWS, verifica la  nostra  proposta, contattaci Servizio ricarica bombole per le aziende

Attenzione alle truffe   leggi qua  bombole illegali


martedì 1 marzo 2011

Miscelatore tre vie

Molto spesso sui lavelli è bene installare un miscelatore o rubinetto con una terza via per l'acqua trattata.
Le motivazioni che portano a questa scelta possono essere estetiche, di ingombro oppure tecniche.
Non sempre è possibile forare il lavello, soprattutto se si tratta di pietre dure o fragilissime.

In commercio esistono oggi tanti modelli con la terza via.
E' bene precisare alcune carattersitiche fondamentali :

1) deve essere certificato secondo DM 174, ossia le parti a contatto con l'acqua potabile devono avere una migrazione specifica sotto i paramtri del decreto.
2) deve essere presente una via separata, ossia nel rubinetto non devono miscelarsi l'acqua trattata con l'acqua di rete fredda o peggio ancora quella calda.

Purtroppo con frequenza vediamo rubinetti di basso costo importati dalla Cina con le acque tutte miscelate.Nella foto si vede con chiarezza l'esistenza di una seconda bocca di erogazione propria dell'acqua potabile trattata.

E' importante !

Installatori e rivenditori possono chiedere quotazione a : info@gwsonline.it