venerdì 4 febbraio 2011

Osmosi inversa frizzante

Gli impianti di erogazione acqua potabile trattata che utilizzano il principio dell'osmosi inversa possono essere abbinati ad un apparecchio di frigogasatura.
Non è facile abbinare le due tipologie in quanto sono presenti alcuni punti critici.
I frigogasatori generalmente abbisognano di una pressione in ingresso e di una portata minima che difficlmente gli impianti ad osmosi possono dare. ( 2 bar e 3 litri min )
Vi sono problemi di possibile corrosione.
Gli ingombri non sono minimi.

In commercio esistono impianti completi. Hanno però il difetto di essere assai complessi e di compliecata manutenzione in caso di guasto.

Il nostro consiglio è di abbinare un impianto a produzione diretta con un frigogasatore con un saturatore di grande capienza, minimo 2 litri, con la pompa di spinta a diaframma.
In questa maniera si semplifica l'impianto e la pompa dell'osmosi non va in affanno.

I prezzi da considerare sono 1150 € per una osmosi con frigogasatura incorporata e di 900 € per un abbinamento di osmosi con frigogasatore Prezzi senza iva.

Nessun commento: