sabato 8 gennaio 2011

L'acqua alcalina: truffa ?

NEWS 2014 !  AGCOM SANZIONA DITTE CHE VENDONO IMPIANTI DI ACQUA ALCALINA  Leggi il provvedimento

News 2015 ! AGCOM SANZIONA Acqua Kagen 

Abbiamo ricevuto parecchie richieste sul tema dell'acqua alcalina, molti gli sciettici che hanno chiesto il nostro parere.

L'acqua alcalina non è altro che acqua basica ossia acqua con un contenuto maggiore di ioni OH- rispetto agli ioni H+. Il pH ha una scala che va da 1 a 14, il valore 7 indica un perfetto equilibrio tra ioni H e Ioni OH e quindi l'acqua è neutra, scendendo il valore del pH si ha una maggiore acidità, salendo si ha un acqua basica.
Gli impianti per rendere l'acqua alcalina sono generalmente costituiti da una cella elettrolitica che scinde la molecola dell'acqua in ioni H+ o OH- l'acqua ricca di H+ viene scartata mentre l'acqua ricca di OH- , ossia alcalina viene fornita per l'uso. ( se non si separano le due acque, cessata la funzione della cella elettrolitica, torna tutto come prima )
Fin qui la chimica.


In questo schema preso da intenet vi è una castroneria tipica del settore : Acqua Ossidata....

A sentire chi propone questi impianti di trattamento dell'acqua potabile, l'acqua alcalina ha proprietà taumaturgiche.

Cito senza ridere:
"scioglie i residui acidi depositati nei tessuti"
"ossigena il sangue"
"aumenta l'energia"
"favorisce il mantenimento del peso ideale"
Ancora
"E efficace contro il diabete"
"E' efficace contro l'invecchiamento delle cellule"

Alcune affermazioni non hanno bisogno di essere commentate altre hanno una validità parziale e non sempre richiesta


L'unica controindicazione che abbiamo letto è quello di fare attenzione a non utilizzare pentole in alluminio o acciaio Inox, e si, perchè c'è il rischio di scioglierle......

Ad oggi non esiste nessuna, ribadiamo NESSUNA letteratura scientifica che attesti  benefici  generali per una dieta basico-alcalino. Esistono invece centinaia di pubblicazioni di medicina alternativa che ne esaltano i benefici. Queste pubblicazioni utilizzano termini e concetti che non hanno una base scientifica, generalmente sono strutturate in una girandola di frasi di difficile comprensione (e in questo scimmiottano i testi scientifici) ma stringi stringi chiedono solo di credere ai risultati.

Il corpo umano è composto da tessuti diversi con pH diversi, Apparato digerente , Cute, Mucose. Alterarne l'equilibrio è cosa assai rischiosa, se non dietreo prescrizione medica.

E' vero che quando soffriamo di acidità di stomaco con un po' di bicarbonato di sodio, ( introduciamo acqua basica... ) riequilibriamo il sistema, guai però a utizzare sempre il bicarbonato nella dieta di tutti i giorni.
Abbiamo visto uno dei tanti spot che declamano questi impianti produttori di acqua ionizzata:
Una bella signora metteva in due bacinelle distinte acqua, ed acqua ionizzata, poi metteva a lavare dei pomodori in entrambe. Dopo poco tempo la bacinella con acqua ionizzata aveva l'acqua giallognola mentre l'altra era trasparente come prima.
La bella Signora, trionfante declamava le capacità di lavare dell'acqua ionizzata.
Peccato che la chimica smentisca la bella signora, i pomodori contengono acido citrico e malico e questi reagiscono a contatto con una base.

Da ultimo segnaliamo che questi impianti non sono a norma con la legislazione italiana. Se dispositivi medici devono avere autorizzazione, se impianti per il trattamento dell'acqua potabile devono avere autorizzazione ministeriale alla messa in commercio, e non essendo nei trattamenti previsti dal DM 443/90 devono andare in sperimentazione presso l'Istituto Superiore di Sanità prima di essere posti in commercio.

Per bere acqua sana e piacevole bsta poco, un buon filtro argentizzato di qualità  senza spendere troppo e  rischiare di rovinarsi la salute.  Everpure 4DC

Aggiunta ottobre 2012:

Il nuovo Decreto Ministeriale n 25 sanziona in maniera pesante coloro che importano, producano o ditribuiscano materiale  per il trattamento dell'acqua potabile che non segue alcune prescrizioni ben precise.

1) deve essere validata da un ente  terzo l'efficacia del trattamento
2) le carattestistiche dopo il trattamento non devono essere peggiorative
3) deve essere  indicata sulla  confezione, sul manuale e nella dichiarazione di conformità l'azione svolta dal  prodotto.  Inoltre eventuali effetti benefici devono essere supportati da letteratura scientifica riconosciuta

Le multe partono da 30.000 €  per arrivare a 120.000 €, provare per credere.

Per maggiori informazioni è disponibile un articolo del Dott Temporelli sul Tema 


Aggiunta settembre 2014:

La moda inperversa cosi come l'ignoranza, l'importante è vendere: il metodo Stammina- Vannoni è il meccanismo  che ha fatto scuola, l'importante è parlarne.  Viene da ridere e piangere a vedere i Professori  schierarsi a favore di una dieta alcalina  sulla base del nulla. Ridere dal ridicolo di cui si coprono i presunti esperti, piangere nel vedere mercificata e ridotta al lumicino la sciernza medica. Qui si vede un Professore, noto politico Pugliese  che con argomenti di politichese appoggia e consiglia l'uso di acqua alcalina. Argomenatazioni generiche e poco serie se non emotive. 

https://www.youtube.com/watch?v=muqn3JAE33k

A quando un congresso scientifico in ITALIA o in Europa sul tema ell'acqua alcalina e della dieta basica ?  Dobbiamo ribadire con forza due questioni.  

1) una cosa è l'utilizzo terapeutico - anche preventivo, un'altra è bere acqua sana e piacevole
2) I dispositivi medici non fanno parte della famiglia delle acqua potabili trattate

IL Diritto di recesso, come operare leggi qui

Per chi volesse  un sistema di trattamento semplice ed efficace può visitare la pagina del nostro BLOG che parla di  filtri compositi

81 commenti:

Laura ha detto...

Buonasera,
vi ringrazio del complimento “bella signora”, sono la persona che presenta lo ionizzatore d'acqua nel video da voi citato.
Se mi permettete vorrei fare alcune precisazioni.
C'è una letteratura scientifica che dimostra i benefici dell' alcalinizzazione del corpo e la validità dell'acqua alcalina, li potete trovare sul mio sito al link:
http://www.lauraperin.it/Bibliografia/
e nelle citazioni alle pubblicazioni che trovate nelle pagine dedicate all'acqua ionizzata alcalina e ai suoi benefici.
L'acidità dei pomodorini non c'entra con la colorazione dell'acqua nell'esperimento, infatti lo stesso fenomeno si ottiene con il tè, con l'insalata rossa ecc....
Sono sempre a disposizione per ulteriori chiarimenti all'indirizzo di mail info@lauraperin.it.
Grazie per darmi l'opportunità di rispondere ai vostri quesiti.
Cordiali saluti
Laura Perin

gwsonline ha detto...

Ho dato una rapida scorsa alla documentazione scientifica che essendo tutta in inglese leggerò con calma.
Traduco il secondo titolo delle pubblicazioni proposte:
"clinical Evaluation of Alkaline pH Miracle Ionized water"
Valutazione clinica del ph alcalino della miracolosa acqua ionizzata"
Genralmente il termine miracolo/miracolo si esprime quando ciò non è spiegabile dal punto di vista scientifico.

Leggendo e traducendo le conclusioni del testo tradotto :" L'acqua ionizzata ha effetti migliorativi rispetto l'acqua pulita contro la diarrea cronica"

A fronte di tutta la copiosa documentazione extraeuropea Sarei curioso di leggere un testo dell'Istituto Superiore di Sanità Italiana sul tema degli ionizzatori.

Confermo che l'acido citrico e malico reagiscono con una base colorando l'acqua.
Nel caso non fosse così sono curioso di sapere da dove arriva questa colorazione....
Anche l'insalata rossa contiene un acido ( salicilico ) che reagisce ovviamente con una base.

Anonimo ha detto...

di idioti che non sanno niente di chimica e' pieno il mondol'acqua alcalina ha un potenziale notevole riequilibrando il ph tissutale verso la basicita'

gwsonline ha detto...

l'idiota che non sa niente di chimica e la confonde con la medicina non sono io

Anonimo ha detto...

Mi sono imbattuto per caso in questo sito, io non sono un medico tanto meno un chimico, posso solo dire che avevo una sindrome da stanchezza cronica ed ultimamente anche problemi alla cervicale di tipo muscolo tensivo. Dopo essere stato in Svizzera presso il centro atlantotec mi è stato consigliato di assumere l'acqua basica tedesca Sanplus che ha un ph che va da 11 a 12. Questa è un acqua curativa e se beve qundi pochi cc al giorno. A seconda del tipo di intosicazione che la persona ha assume un gusto diverso, se ho un elevata acidità intracellulare la sento salata, se ho tendanza al diabete la sento dolce, se ho problemi di fegato sa di pesce marcio e così e la cosa l'ho potuta sperimentare con l'aiuto di alcuni amici. Questo perchè fa reazione con la saliva. Viene usata in Germania da molti anni. Un amico chimico me l'ha analizzata ed ha confermato il ph e me ne ha anche dato la composizione chimica. Io ci credo semplicemente perchè ho fatto come San Tommaso. Chi non vuole credere con licenza parlando sono cavoli suoi. Purtoppo molte persone per partito preso dichiarano "truffa" "fregatura" ecc. io sono abituato a testare prima una cosa e poi di dire "si mi ha fatto bene" "no non mi ha fatto bene", molte volte dietro a chi ostacola questi tipi di cure ci sono gli interessi economici di qualche casa farmaceutica, eclatante è l'esempio di chi ha aveva scoperto l'helicobacter piloris e che è stato contrastato per anni dalla comunità scientifica probabilemente pagata dalle case farmaceutiche.

gwsonline ha detto...

infatti, si tratta di acqua miracolosa. A cui bisogna credere...
Come dimostrazione mi si porta l'esempio di uno scienziato a cui non è stato riconosciuto per tempo la scoperta di una ceppo batterico.. che non ha nulla di correlato con quanto in oggetto.
Esiste l'effetto placebo, esiste l'effetto credulità esiste la fiducia nella non scienza.
Basta essere onesti e non mischiare quando fa comodo il sacro con il profano. Perchè i medici e i chimici esistono e sono pronti a sbuggerare tutti quelli che si improvvisano parascienziati....

Anonimo ha detto...

So che non è direttamente collegato con l'argomento di cui parlate , avete mai sentito parlare di PVS? Power Vision System? Quanti e quali ottici , ortottici o oculisti vi diranno mai o studieranno mai per cercare di trovare un RIMEDIO alle carenze visive? nessuno perchè hanno convenienza che voi rimaniate ipovedenti per comprare occhiali , lento , fare visite e tutto il resto.....eppure ci sono sempre piu' persone che riescono a recuperare diverse diottrie con opportune tecniche.
E' alquanto difficile un effetto placebo su cose di questo tipo!
Quanti problemi ci sono ultimamente , ma da sempre , sulla ricerca di nuove fonti di energia? nucleare pericoloso , solare eolico , idroelettrico e gas ma molto costosi ecc. Avete mai sentito parlare in TV di motori Tesla? motori magnetici? hanno realizzato , in privato perchè la ricerca a riguardo è ZERO , motori magnetici con rendimento del 600% contro il 20% circa , quando va bene , dei motori a scoppio! 600% rispetto all'energia che bisogna fornire ovviamente , perchè il resto lo prendono dal magnetismo terrestre che è infinito! esistono trattati a riguardo? quasi zero perchè non convengono a chi realmente comanda nel mondo!
Dico questo non perchè sono impazzito ma perchè , piu' in piccolo ossia nel ramo medico esistono eccome queste situazioni.
e non pensate che perchè una cosa sia stata scoperta e utile la renderanno pubblica........
Tornando al discorso di partenza , probabilmente l'acqua alcalinizzante non laverà meglio i pomodori o l'insalata , probabilmente quella macchina neanche la farà l'acqua alcalinizzante , ma non smentirei cosi' facilmente i suoi benefici solo perchè nessun medico ha fatto qualche trattato su questo argomento.......

gwsonline ha detto...

Accetto l'appunto ad una condizione, che questi signori INVECE DI GONFIARSI termini parascientifici dicessero in maniera non gridata che al momento la scienza non è capace di spiegare il perchè ma che a parer loro funzionano.
Comunque RIAFFERMO, ed attendo smentitia
Non esistono studi statisciti medici ( Non mandatemi cartcaccia del dott xx cinese, o yy del Minesota ) che dimostrano la validità dell'acqua basica nella normale alimentazione. ( Mandare documentazione dell'Istituto superiore della Sanità ...)

Poi il fatto non bello è che tutta questa passione è fatta per VENDERE impianti per nulla complicati a prezzi folli.

Il grande Testla non mercificava il suo iongegno.

Anonimo ha detto...

l'acqua alcalina fa bene benissimo è tutto vero...ed i siti che deridono queste verità sono al servizio della medicina cieca e venduta come l'oncologia...ormai la gente si è svegliata e voi non potete più farci niente niente
marco

Anonimo ha detto...

..di certo, ogni medicina/cura/scoperta, prima di diventare ufficiale e avere un'ampia letteratura scientifica, deve passare un piú o meno lungo periodo di non ufficialitá underground. Poi a un certo punto, tutti "l'avevano sempre saputo"...
Se non fosse cosí,
penseremmo ancora che il sole gira intorno alla terra, che l'uomo non puó volare perché é piú pesante dell'aria e che la cocaina é un'ottimo rimedio contro il raffreddore...

gwsonline ha detto...

dalla discussione si eveince:

1) non è possibile dimostare che l'acqua basaica abbia una motivazione nutrizionale

2) la religione alcalina, è dogma confortato dal fatto che tutte le scoperte sceintifiche prima di esserlo erano negate, un bel sillogismo che propongo è il seguente, prima di Cristoforo Colombo, era diffusda l'idea che la terra fosse piatta, dopo tutti hanno dovuto accettare la scoperta, QUINDI l'acqua basaica sarà il futuro,

3)Nel mondo dei "nutrizionisti" ci sono parecchi mestieranti che manipolano le menti con termini parascientifici che suonano bene, ma che nascondono il nulla reificato ( il nulla fatto cosa )

Anonimo ha detto...

A me piacerebbe che mi si indicasse un solo studio serio dove ci sia l'evidenza statistica dell'utilità di quest'acqua miracolosa. Non c'è, non esiste.
E con tutti gli interessi in ballo, perchè non è mai stato commissionato a laboratori di ricerca, a università?
La 'letteratura scientifica' della signora Laura è un libercolo inutile dove a sproposito quella che è un'ipotesi vien passata per teoria dimostrata.
L'ultimo dei farmaci di questa terra è assurto al rango di farmaco non per una formulazione allegra di qualche svitato ma sulla base di sperimentazioni scientifiche controllate. Cose serie, vere, insomma.
Sono però disposto ad ammettere l'efficacia di tipo 'placebo' che quest'acqua avrà senza dubbio in chi ci crede. Pensate quando credevo a Babbo Natale poi sotto l'albero ci trovavo anche il regalo!!!

FedericoB ha detto...

Il bello è vedere chi non è d'accordo e chi la usa.
Se in Giappone l'acqua alkalina è stata consacrata.
Se Negli Stati uniti ne parlano bene... forse ci sarebbe almeno da provare, non credete.
Vi faccio un esempio personale.
Soffrivo di ipertensione e di diabete e come me anche altri amici conosciuti mentre facevo i controlli periodici.
I medici mi hanno imbottito per anni di pastiglie contro l'ipertensione creando come sapete problemi nei rapporti sessuali e di conseguenza nel sentirti meno uomo. Il diabete saliva e i farmaci anche.
Un giorno ho conosciuto per Caso l'accademia alimentare Bioimis. Non ci credevo ed ero scettico ! Proprio come San Tommaso. Ho provato. Ho seguito un programma alimentare personalizzato, fatto solo di cibo naturale, senza dover assumere pastiglie, integratori,pasti sostitutivi. Soprattutto mangiando a sazietà e utilizzando tutto l'olio extravergine che volevo. A parte che ho perso 15 kg. in 45 giorni, l'energia è aumentata, la cosa meravigliosa è che il mio medico mi ha eliminato nel giro di un mese le 3 pastiglie che prendevo per l'ipertensione. La pressione si è regolarizzata, la glicemia dopo 60 giorni si è portata a valori normali, il mio colesterolo si è sistemato. Incredibile ma la mia vita è cambiata.
Incredulo l'ho detto ai miei amici di ventura che come me, erano imbottiti di farmaci. Hanno provato e ottenuto gli stessi miei risultati. Il programma Bioimis è durato un anno e oggi a distanza di tempo, mangio fino a sazietà, mi concedo settimanalmente anche quello che ho imparato mi faceva ingrassare e vivo una vita felice. Piccolo particolare il mio Medico come anche quelli dei miei amici dicevano, ma no sono le solite diete, sono tutte proteiche, ti mando io da un bravo nutrizionista... Allora gli ho domandato : Visto che sono da 10 anni imbottito di farmaci e visto che le avevo sempre parlato dei problemi che questi mi creavano a livello sessuale etc etc. Come mai oggi mi dice che ha la soluzione ? In realtà cari signori sono proprio loro la causa di molti nostri mali ! Grazie a Bioimis ho conosciuto l'importanza del cibo nel nostro organismo e come il cibo può essere assunto come se fosse un farmaco. Attenzione altro piccolo particolare : in Bioimis lo staff è composto da medici e da Biologi nutrizionisti e ricercatori. Ma sia le case farmaceutiche e sia molti medici, ottusi o finti ottusi hanno l'interesse che 15.000.000 di italiani assumano ogni giorno una media di 30.000.000 di pastiglie contro l'ipertensione. Circa 5.400.000.000 ( si è giusto 5,4 miliardi di euro) all'anno ! Oggi sto bene, mangio e vivo al massimo! Sinceramente anche se non sono il tipo, mi rattristo a pensare come è stata la mia vita prima di conoscere Bioimis. A Buon Rendere

FedericoB ha detto...

Il bello è vedere chi non è d'accordo e chi la usa.
Se in Giappone l'acqua alkalina è stata consacrata.
Se Negli Stati uniti ne parlano bene... forse ci sarebbe almeno da provare, non credete.
Vi faccio un esempio personale.
Soffrivo di ipertensione e di diabete e come me anche altri amici conosciuti mentre facevo i controlli periodici.
I medici mi hanno imbottito per anni di pastiglie contro l'ipertensione creando come sapete problemi nei rapporti sessuali e di conseguenza nel sentirti meno uomo. Il diabete saliva e i farmaci anche.
Un giorno ho conosciuto per Caso l'accademia alimentare Bioimis. Non ci credevo ed ero scettico ! Proprio come San Tommaso. Ho provato. Ho seguito un programma alimentare personalizzato, fatto solo di cibo naturale, senza dover assumere pastiglie, integratori,pasti sostitutivi. Soprattutto mangiando a sazietà e utilizzando tutto l'olio extravergine che volevo. A parte che ho perso 15 kg. in 45 giorni, l'energia è aumentata, la cosa meravigliosa è che il mio medico mi ha eliminato nel giro di un mese le 3 pastiglie che prendevo per l'ipertensione. La pressione si è regolarizzata, la glicemia dopo 60 giorni si è portata a valori normali, il mio colesterolo si è sistemato. Incredibile ma la mia vita è cambiata.
Incredulo l'ho detto ai miei amici di ventura che come me, erano imbottiti di farmaci. Hanno provato e ottenuto gli stessi miei risultati. Il programma Bioimis è durato un anno e oggi a distanza di tempo, mangio fino a sazietà, mi concedo settimanalmente anche quello che ho imparato mi faceva ingrassare e vivo una vita felice. Piccolo particolare il mio Medico come anche quelli dei miei amici dicevano, ma no sono le solite diete, sono tutte proteiche, ti mando io da un bravo nutrizionista... Allora gli ho domandato : Visto che sono da 10 anni imbottito di farmaci e visto che le avevo sempre parlato dei problemi che questi mi creavano a livello sessuale etc etc. Come mai oggi mi dice che ha la soluzione ? In realtà cari signori sono proprio loro la causa di molti nostri mali ! Grazie a Bioimis ho conosciuto l'importanza del cibo nel nostro organismo e come il cibo può essere assunto come se fosse un farmaco. Attenzione altro piccolo particolare : in Bioimis lo staff è composto da medici e da Biologi nutrizionisti e ricercatori. Ma sia le case farmaceutiche e sia molti medici, ottusi o finti ottusi hanno l'interesse che 15.000.000 di italiani assumano ogni giorno una media di 30.000.000 di pastiglie contro l'ipertensione. Circa 5.400.000.000 ( si è giusto 5,4 miliardi di euro) all'anno ! Oggi sto bene, mangio e vivo al massimo! Sinceramente anche se non sono il tipo, mi rattristo a pensare come è stata la mia vita prima di conoscere Bioimis. A Buon Rendere

Fabio ha detto...

Perdonami federico, ma ho letto il tuo intervento e non ho capito se hai utilizzato o meno nella tua dieta l'acqua alcalina prodotta da questi ionizzatori da cucina.
grazie
Fabio

Mmichele ha detto...

Sono un giovane medico e mi è piaciuto leggere tutte le vostre discussioni per 2 semplici motivi:

1) Vi spacciate tutti per grandi cultori ma poi quando si dve cercare un lavoro clinico non lo riuscite nemmeno a trovare... bene provate a cercare i lavori sull'acqua alcalina su pubmed (motore di ricerca internazione di medicina per i lavori pubblicati) cercate AKW si stanno scoprendo migliaia di cose interessanti... ma le faccio leggere agli interessati

2) non fate di tutta l'erba un fascio ci sono medici che si aggiornano giornalmente e chi dopo aver preso il pezzo di carta se ne fregano... io amo il mio mestiere e per questo mi aggiorno continuamente e dico che l'acqua Alcalina fa più che bene ma presa a determinati valori e soprattutto lontano dai pasti. se volete altre info o il materiale su cui documentarvi contattatemi pure a mmalaguarnera@gmail.com

gwsonline ha detto...

Bah, che dire, la patente di medicio giovane non l'ho.
Qui a seguire un link con un lavoro sceintifico sul tema pubblicato su ingegneria ambientale

https://www.gwsonline.it/document.php?page=Acqua%20alcalini%20opinioni

buona lettura

Anonimo ha detto...

Ho letto tutti gli interventi, e vorrei dire la mia.

Il principio da cui si parte, non è che l'acqua alcalina sia NECESSARIA, ma che possa essere utile in un contesto come il nostro.

Un vegetariano, ad esempio, molto probabilmente ingerisce una quantità tale di alimenti basici da non averne bisogno.
Addirittura in un contesto simile, si potrebbe tendere all'alcalosi.

La dieta di un occidentale medio, è certamente acida.

Fatta questa "scoperta", bisognerebbe chiedersi se è vero che l'acidosi indotta da una cattiva alimentazione sia un problema.
Credo non si voglia mettere in dubbio che gli alimenti abbiano un loro potenziale acidificante o alcalinizzante, giusto?

In un contesto simile, io credo si possa senz'altro dire che integrare con acqua alcalina possa essere una buona idea.
Anche perchè non è come buttare giù del bicarbonato che funziona come una base di Lowry, ma ioni.

Ciò detto, l'acqua alcalina si configura come un integratore, che può dare una bottarella ma non risolvere una dieta scorretta da sola.

La "truffa", se così vogliamo dire, sta nel fatto che tutti i benefici che dovrebbe avere l'acqua alcalina, sono in realtà i benefici che si possono ottenere da una dieta corretta sotto il punto di vista del Ph.
Quello che non si dice, è che se si mangiasse meglio, non ci sarebbe bisogno di nessuno ionizzatore, di prodotti come il basenpulver, o le goccioline alkalafe.

Concordo anche che il sistema sia talmente banale, che arrivare a proporre pezzi da 3000 euro sia una follia.

Detto tutto questo, mi sento però di spezzare una lancia in favore degli ionizzatori.
Producono effettivamente acqua alcalina, che può dare una mano a tenere sott'occhio il ph corporeo.

Sono cose di cui si potrebbe fare a meno, ma non fanno niente di diverso dai multivitaminici, o dagli integratori di sali minerali.
Ti danno la possibilità di raggiungere con più facilità la quota giornaliera.

Un pasto corretto, in termini di Ph, vorrebbe che se mangio 100g di pasta e 100g di carne, debba poi mangiare almeno 200g di verdure non cotte.
Magari se durante il giorno ho bevuto 2l di acqua a ph 9, posso non mangiare quei 200g di verdure.
Niente fibre e niente vitamnine però, quindi la dieta non è corretta.

Ribadisco quanto ho ripetuto durante tutto il post, ovvero che l'acqua basica è effettivamente d'aiuto per tenere sott'occhio uno dei parametri fondamentali di una corretta alimentazione, cioè il ph.
Il prezzo, le esagerazioni con cui viene proposto, e soprattutto il confondere la gente, facendo credere che solo con uno ionizzatore si possa avere un perfetto controllo del ph corporeo, sono la truffa.
Con ciò, intendo dire che se me lo regalassero, ne sarei felicissimo, ma certo non farò mai un finanziamento da 24 rate per comprarmelo.

Anonimo ha detto...

I benefici dell'acqua alcalina sono illustrati da medici plurilaterali che si occupano di biofisica, uno tra cui il dott. Folletti, che svolge ricerca scientifica presso l'universita di Lugano. In secoli passati la penicillina era considerata un "fungo" da medici del tempo..........

Anonimo ha detto...

Rendimento del 600%?? Questa affermazione la dice lunga sul livello di ignoranza di certe persone. Ma perchè prima di parlare non vi assicurate di avere le adeguate basi culturali? Quando passa un aereo a reazione e lascia una nube bianca di condensa essa è una scia chimica che rilascia sostanze che controllano il clima vero? Poveracci...
Laureando in Ingegneria Meccanica (alla prestigiosa Università di Pisa, senza aver pagato nient'altro oltre alle tasse universitarie statali)

Anonimo ha detto...

Sinceramente mi sembrano commenti mirati a sminuire l'acqua alcalina.
L'acqua alcalina arrivando nello stomaco ne alza il ph oltre il 4. A questo punto il ns stomaco provvede a produrre acido cloridrico per compensare l'aumento del ph.
Guardacaso il prodotto di scarto nella produzione dell'acido cloridrico sonoil sottoprodotto della produzione di acido idroclorico è il bicarbonato di sodio (NaHCO3) o il bicarbonato di potassio (KHCO3), che passa nel flusso sanguigno. Questi bicarbonati sono i tamponi alcalini che neutralizzano gli acidi in eccesso nel sangue; essi dissolvono gli scarti solidi di acido in forma liquida. Mentre neutralizzano queste scorie solide acide, viene emessa ulteriore anidride carbonica che viene poi eliminata attraverso i polmoni.
Quando leggo di pseudo dottoroni che si limitano a dire che l'acqua alcalina viene distrutta nello stomaco e basta mi vien da piangere

Anonimo ha detto...

il ph 11 ò 12 gia è un alcalino,nn e piu unna aqcua,quindi brucia proprio,comme è stata ingerita?nn è possibile.(scusata l'italiano) sono unna chimica

Anonimo ha detto...

Salve,

sono tentata dall'acquisto dell'acqua alcalina Sanaplus però non sono riuscita a trovare molti pareri che mi convincessero sufficientemente siccome avevo letto anche che può far male e adesso non so proprio a cosa credere. Qualcuno qui come "anonimo" aveva provato quest'acqua e vorrei saperne di più se possibile. Anche privato volendo.
Grazie mille in anticipo

Unknown ha detto...

Questo commento è stato eliminato dall'autore.

Unknown ha detto...

Io dico solo che se esistesse solo quello che afferma e riesce a vedere la scienza della materia e la medicina allopatica (comunemente chiamata medicina ufficiale) Saremmo messi bene..... per fortuna esistono altri tipi di scienza, che a mio parere sono le vere scienze come ad esempio la scienza dei quanti o quantistica. Saluti

WTS ha detto...

La scienza è approssimazione della realtà. Se alcuni fenomeni non si conoscono non è perchè non esiste legge scientifica, ma perchè la conoscenza è debole.
Tutte le scienze presuppongono l'esistenza di leggi dimostrabili. Le sceinze che non dimostrano ma chiedno atto di fede non sono possono essere definite tali.
LA dimostrazione della legge scientifica è il presupposto dello sviluppo umano.
La passione, l'intuizione, la fede sono un'altra cosa. Sull'acqua Alcalina bisogna "crederci" ognuno è libero di farlo. Quello che non mi va giù è il mischiare termini parascientifici con questoa atto di fede, se si vuole bere acqua ossigenata liberi di farlo ma attenzione a non rovinare la salute degli altri pronettendo cose insensate

Lorenzo Real ha detto...

I bosoni di Higgs sono stati un "atto di fede" per decenni..... poi sono stati spesi miliardi di euro per dimostrarne l'esistenza, dopo aver speso quei soldi non si poteva certo fallire.

Purtroppo non conosco ricerche e fondi stanziati per verificare i benefici dell'alcalinità dell'acqua o dell'alimentazione in gere, ma solo indizi e prove soggettive.

So di certo che ho sperimentato su me stesso l'alimentazione vegana ed ho debellato allergie respiratorie e gastrite cronica che mi affliggeva da anni. Ma tutto questo è spiegato dall'alimentazione alcalina?

Saluti

alex miusica ha detto...

In effetti gli articoli scientifici sono in inglese, dato che le riviste lo richiedono assolutamente, e vanno considerati anche in funzione dell'impact factor (citazioni per es). Un lavoro scientifico serio è pubblicato su una rivista internazionale ed è in inglese. Per cui PubMed è uno tra i più potenti motori di ricerca per quanto riguarda la ricerca scientifica medica, non ci sono storie!
Un biologo

gwsonline ha detto...

Il fatto che PubMed sia un efficiente motore di ricerca non sposta di una virgola la questione: l'acqua alcalina è indicata per tutti o solo per particolare patologie e nel caso chi ne segue la somministrazione ed in quali dosi ?

Alberto Maria Forte ha detto...

Ciao Michele, scusami ma non trovo traccia di AKW su PubMed, puoi dirmi gentilmente a cosa ti riferisci per esteso, senza abbreviazione? Semplicemente alkaline water?
Grazie mille in anticipo,
A

Giacinto Di Paolo ha detto...

Buona sera,
non sò per quale motivo scriviate certe sciocchezze sull'acqua alcalina se per mancanza di conoscenza cattiva fede? Prima di dire qualcosa sù qualsiasi argomento si deve sapere casa si scrive. Potrei citarle numerose autorità ma visto che vuole dei nomi conosciuti o istituto superiore di sanità, le citerò tre nomi per tutti Prof. Luc Montagnier, biologo e virologo francese Nobel per la medicina 2008.Dott. Stefano Fais direttore del dipartimento antitumorali presso istituto superiore di sanità.Dott. Robert joung microbiologo e nutrizionista statunitense. Presenti e relatori al congresso di milano 29/10/2011 dove attestano che la medicina del terzo millennio e l'alcalinità unico rimedio contro lo stress ossidativo e l'acidosi unica e vera malattia. Cordiali saluti Giacinto Di Paolo

Anonimo ha detto...

Sarà, ma a me è venuta l'esofagite da reflusso con l'acqua alcalina dopo un mese di utilizzo dello ionizzatore portatile.

Anonimo ha detto...

Da quello che scrivi, Sig Giacinto, sembra che per bere acqua alcalina bisogna essere malati ( in tutti i sensi ?)

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti!! io voglio semplicemente portare la mia ancora breve esperienza di 5 mesi di consumatrice di acqua alcalina ionizzata e parto subito col dire che ne sono assolutamente molto soddisfatta così come tutta la mia famiglia!
preciso anche che da circa 6 anni in famiglia mangiamo tutto biologico e biodinamico e da 2 anni almeno abbiamo tolto la carne e latticini dalla nostra dieta, se non in rare occasioni. Ma pur alimentandomi in modo sano non mi sono mai sentita del tutto bene come mi sento ora, avevo frequenti acidità di stomaco (scoperto da poco che era causata dal pomodoro crudo) e mal di testa, nel periodo mestruo ero soggetta a forti mal di pancia (da obbligarmi a prendere un antidolorofico) e abbassamenti di pressione! e ora è da 3 mesi e mezzo che non ho più questi sintomi!! anzi ho più energia,ho perso 2kg e non li ho più recuperati, diminuita drasticamente la cellulite e diminuito anche il mestruo, pelle liscissima senza usare creme, ecc!! questo dite che è effetto placebo?? io direi proprio di no!!! io stavo già abbastanza bene ma ora sto alla grande.
tengo a precisare un'altra cosa, non è assolutamente vero che questi ionizzatori non hanno certificazioni valide perché quello che utilizzo io si chiama alkabest della sanuslife ed è stato creato in collaborazione con i signori della NASA!!
a mio parere soldi ben spesi a lungo andare si risparmia in tutto compreso in medicine e detersivi per piatti e lavatrici!!!

io credo che come me ci sono moltissime persone che potrebbero smentire, con i benefici effettivi, alcuni medici che con la presunzione che siccome sono medici sanno sicuramente tutto (nella vita abbiamo sempre da imparare) dicono semplicemente che non va bene supportati solo dalla teoria. perché allora non fare una sperimentazione scientifica?? Paura di essere smentiti o semplicemente non è nei loro interessi?? i pochi medici che hanno fatto sperimentazioni tenendo sotto controllo per mesi un gruppo di persone hanno ottenuto dei buoni risultati...e perché non fanno notizia..??

ognuno deve trovare il suo equilibrio e io l'ho trovato nell'acqua!!!

gwsonline ha detto...

Un'altra testimonianza di fede....

mirko ha detto...

da poco più di un mese ho scoperto,e stò scoprendo giorno dopo giorno,i benefici dell'acqua alcalina li stò vedendo su me stesso e sui miei familiari.i miei genitori hanno entrambi sintomi di iperacidosi,e sul tema mi sono documentato molto,e tutto porta a confermare come attraverso diversi fattori di acidità,come l'alimentazione sbagliata,forte stress,fumo,pensieri negativi,farmaci,questi fattori legati a uno stile di vita sempre più sbrigativo e contrario ai ritmi che Madre Natura ci ha dato,portano gli acidi a depositarmi nei tessuti delle nostre cellule,acidificando così,l'acqua intracellulare ed extracellulare.Le funzioni dei nostri organi vengono di conseguenza alterate,così da portare il soggetto ad avere patologie che al giorno d'oggi conosciamo tutti,quali dai diversi tipi di cefalea,dolori reumatici,articolari,postulari,alle patologie più serie fino a malattie degenerative o tumori.Dico questo dopo che è stato visto SCIENTIFICAMENTE che in un ambiente alcalino i tumori non hanno possibilità di svilupparsi dato l'acqua contenuta nelle cellule non consente alle cellule alterate che potrebbero diventare metastasi,di sviluppare il processo e quindi la malattia.Da quando la mia famiglia usa uno ionizzatore di acqua alcalina i disturbi che prima avevamo stanno sul medio periodo allentandosi e svanendo.io stesso che avevo cefalea cronica e cervicale,stò già molto meglio,per non parlare della capacità digestiva e delle funzioni intestinali che risultano migliorate.Quindi chiunque dice che l'acqua alcalina o i ionizzatori sono bufale,farebbe prima a studiare sull'argomento e valutare le molte testimonianze come la mia,che confermano una sola cosa Importante: L'ACQUA ALCALINA MIGLIORA IL BUON FUNZIONAMENTO DEL NOSTRO ORGANISMO,DEI NOSTRI ORGANI,E IL NOSTRO BENESSERE PSICOFISICO,NONCHè IL NOSTRO STILE DI VITA.COME IL BUON DIO NOSTRO CREATORE HA CREATO I RITMI DELLA NATURA,ANCHE LA NOSTRA VITA HA UN RITMO PREDEFINITO,E TORNANDO VERSO LIVELLI OTTIMALI,POSSIAMO TORNARE A STARE BENE,CON NOI STESSI,CON ALTRI,E CON GLI ELEMENTI DELL'UNIVERSO.DETTO QUESTO SALUTO CORDIALMENTE,E SPERO DI ESSERE STATO ESAUSTIVO NELLE SPIEGAZIONI.un caro saluto,a presto:)

Anonimo ha detto...

Ho letto, con interesse, la vostra discussione e non concordo con nessuno......o quasi.Non credo sia un'acqua miracolosa tantomeno che possa far piu' male dell'acqua del sindaco o di quella in commercio.Credo, semplicemente, che questi impianti di ionizzazione dell'acqua siano i migliori sistemi di filtrazione della stessa,visto che la purificano da sostanze nocive come il cloro, piombo, e altri metalli pesanti, senza eliminare minerali vitali per l'organismo come calcio,sodio, magnesio ECC. ECC., COSA CHE INVECE succede con altri tipi di filtraggio (osmosi inversa) .

Anonimo ha detto...

Ok daccordo mi può star bene che non faccia miracoli ma importante è che non faccia danni, mi sembra di capire che grossi problemi non ne dia, sarebbe interessante provare... però credo che prezzi da 2000 euro e oltre siano veramente esagerati,(sarà la collaborazione con la N.A.S.A,) se pensiamo alla tecnologia di un oggetto di questo tipo è relativamente semplice

andrea ha detto...

Questo commento è stato eliminato dall'autore.

andrea ha detto...

Ciao a tutti, mi chiamo Andrea.
Sono laureato in Economia, di lavoro vendo gasatori e sono incuriosito da tutto quello che gira intorno all'acqua.
Ad economia ho imparato una cosa:
tutto funziona se in equilibrio, le entrate con le uscite, i crediti con i debiti, le perdite con i guadagni.
Il caldo con il freddo, fino ad arrivare al bene e al male.

Idem in un organismo.
Se io ho una dieta troppo acida, un po' di acqua basica non può che farmi bene, e aiuta a riportare il mio organismo in equilibrio (prima il sangue, poi le cellule e i tessuti). E quindi avrò dei benefici (che probabilmente avrei comunque raggiunto ma in un tempo più lungo perché in ogni caso l'organismo si autoregola).
Se invece ho una dieta già basica (vegetariano o altro) un po' di acqua in più non può farmi che bene, al fine di disintossicarmi.
Credo che i benefici di uno ionizzatore, non dipendano tanto dal basico o dall'acido, ma dal fatto che rimuovono anche il cloro (spesso c'è un pre- filtro prima dello ionizzatore) e questo di sicuro aiuta a stare meglio, specialmente se ce n'è tanto.
Generalmente dall'acqua del nostro rubinetto esce acqua con ph intorno all' 8 , non credo che portarla a 10 porti chissà che benefici. Se magari ho un'acqua del rubinetto a 5 allora posso capire, ma nessuno ha un acqua di rubinetto con ph 5!!!

Per il resto , dovrei smettere di usare il mio fedele gasatore perchè aumenta l'acidità dell'acqua invecchiando le mie povere cellule, che però migliora la digestione, che però gonfia la pancia, che però disseta di più, che rende l'acqua più gradevole e quinde ne bevo il triplo e il mio medico è contento perchè faccio tanta pipì (anche se più acida)
:-)

Anonimo ha detto...

ciao a tutti!!

purtroppo non è proprio vero che il ph dell'acqua del rubinetto è circa 8, facendo vari test nella mia zona è risultato un ph che oscilla tra 5.5 e 7 (dipende sempre dalla zona) in più quest'acqua, per quanto può essere buona per i parametri prestabiliti, è comunque "inquinata" da metalli pesanti, cloro, arsenico ecc, anche se in piccole quantità io preferisco non ingerirle!!

vale la stessa cosa per l'acqua in bottiglia dove sull'etichetta dovrebbe esserci scritto il ph(non sempre si trova) ma ovviamente è il valore del momento dell'imbottigliamento e ora che arriva sulle nostre tavole si altera bevendo così acqua con un ph praticamente uguale a quello del rubinetto se non peggio a volte (testato ovviamente, l'acqua del mio rubinetto è risultata migliore).

invece l'acqua alcalina ionizzata che ha ph tra 7.5 e 10 è sempre pura, ricca di ossigeno e ionizzata( grazie all'elettrolisi), è ricca di elettroni (combatte i radicali liberi quindi antiossidante, e apporta energia), ricca di minerali (tutti biodisponibili quindi assimilabili immediatamente).

quindi non so come fanno a dire che fa male, o c'è chi dice che alla fine idrata solamente di più sminuendo..ma non ci si rende conto che già la maggiore idratazione è una cosa molto positiva e non ci si sofferma a pensare che c'è sempre un perché... ed è che grazie a tutte le sue caratteristiche penetra molto più facilmente in tutte le nostre cellule.

gwsonline ha detto...

Ringrazio dell'invito. Mi è capitato di bere acqua ionizzata e sono ancora qua. Ribadisco che non ha senso l'approccio del provare per credere. La conoscenza umana passa per ipotesi, verifiche sperimentali ( non soggettive ) e definizioni di leggi verificate e verificabili in circostanze ben definite.
Il Ministero della Salute, nel definire il pH come parametro indicatore ha valutato aspetti di corrosione delle condutture e di efficacia dei sistemi di clorocopertura (cambiano a seconda di acqua acisa o basica). Per la salute umana, non vi sono indicazioni da parte dell'OMS e del IIS

Gianluca Cespites ha detto...

L'alcalinizzazione delle urine è un buon parametro dell'alcalinizzazione del sangue (entro i valori consentiti dai tamponi ematici), a sua volta buona indicatore dell'alcalinizzazione tissutale. L'acidosi tissutale è alla base della maggiorparte delle patologie cronico-degenerative e vi sono numerosissimi studi che provano questa affermazione su Pub Med. Come esempio estremo vi sono ricerche patrocinate dal ISS su esseri umani che provano l'efficacia del semplice Bicarbonato di Na sui Tumori (questo non significa che sia una cura definitiva ed esclusiva badate). Ora per alcalinizzare le urine da più di 20aa si parla di PRAL di alimenti (sempre Pubmed non pincopalla vega-fitness superpiù :) ). Quindi si frutta-verdure, no o poca pane-pasta-carne-formaggi-pesce etc etc. Per quanto riguarda l'acqua, non credo vi sia necessità di integrare se l'acqua di rubinetto sta intorno a 7 e se si seguono regole alimenari che pareggino il PRAL totale giornaliero. Il problema è che non le segue nessuno a meno che non si è Vegani o Vegetariani, senza esagerare con Cereali e Legumi comunque acidificanti. Quindi ben venga acqua alcalina, purtroppo i prezzi così alti scoraggiano. Forse meglio integrare il dopo pasto con digestivi tradizionali, variando pure, che alcalinizzano per bene, quando non si può seguire la dieta sopraaccennata.
Medico esperto in scienze alternative

Anonimo ha detto...

Studia di più !

Anonimo ha detto...

Io sono super d'accordo con Lei... "nulla é più facile che illudersi, perchè l'uomo crede vero ciò che desidera" questo "rimedio "funziona come per tanti altri, solo grazie all'effetto placebo. Se invece di ingoiare pillole miracolose o gocce di non si sa bene cosa, cosiddette omeopatiche ci soffermassimo di più alla nostra qualitá di vita...non avremo bisogno di credere a ciò che non esiste, ma che la nostra mente crede vero perchè ci da conforto.

Anonimo ha detto...

io mi sto costruendo una cella per eletrolizzare propio perche non voglio spendere 2000 euro per un oggetto che ne costerebbe si e no 200
vedete il forum energeticambiente
se interessati

Anonimo ha detto...

Spero che un giorno, la gente riesca a prevenire le malattie aprendo gli occhi sui metodi nuovi, così da portare alla completa scomparsa di metodi curativi tradizionali quali la chemio ad esempio. metodo tanto difeso da chi ovviamente ne trae beneficio economico. Spero che crolli un "sistema",e spero che un giorno le case farmaceutiche, a cui poco importa la salute dell'uomo,facciano la fame.

Anonimo ha detto...

Io sono uno specializzando di medicina e ti dico che basta conoscere la fisiologia per capire gli effetti dell'acqua alcalina. Sicuramente non basta l'acqua a curare i pazienti ma mi stupisco di quanta ignoranza ci sia in questo paese e di conseguenza del potere della nostra categoria su di voi. Detto ciò vi comunico che in letteratura son presenti ben 41 articoli riguardante i benefici dell'acqua alcalina. A livello internazionale ovviamente.

Anonimo ha detto...

ottimo e dove posso guardare per leggerne qualcuno?
grazie
patrizia

Anonimo ha detto...

Non esiste letteratura scientifica al riguardo?
Nel 1931 lo scienziato tedesco Otto Heinrich Warburg vinse il Premio Nobel dimostrando che “La mancanza di ossigeno e l’acidità sono due faccedella stessa medaglia: Se una persona ha uno, ha anche l’altro”, “Le sostanze acide respingono ossigeno, a differenza delle alcaline che attirano ossigeno”, “Privando una cellula del 35% del suo ossigeno per 48 ore è possibile convertirla in un cancro”, “Tutte le cellule normali hanno il bisogno assolutodi ossigeno, ma le cellule tumorali possono vivere senza di esso”. (Una regola senza eccezioni), “I tessuti tumorali sono acidi, mentre i tessuti sani sono alcalini.” - Nella sua opera “Il metabolismo dei tumori”, Otto dimostrò che tutte le forme di cancro sono caratterizzate da due condizioni fondamentali: acidosi del sangue (acido) e ipossia (mancanza di ossigeno).Scoprì che le cellule tumorali sono anaerobiche (non respirano ossigeno) e non possono sopravvivere in presenza di alti livelli diossigeno. Le cellule tumorali possono sopravvivere soltanto con glucosio e in un ambiente privo di ossigeno. Pertanto, il cancro non è altro che un meccanismo di difesa che ha alcune cellule del corpo per sopravvivere in un ambiente acido e privo di ossigeno. QUINDI: Le cellule sane vivono in un ambiente ossigenato e alcalino che consente il normale funzionamento. Le cellule tumorali vivono in un ambiente acido e carente di ossigeno.
Come mai dopo questo Premio Nobel la medicina ufficiale ha preso tutt'altra strada nella cura e prevenzione del cancro? Perchè si è buttata solo sulla chemio e radioterapia che sappiamo essere anche molto dannose per il sistema immunitario?

Anonimo ha detto...

Volevo avvertire per chi fosse interessato alla sperimentazione dell'acqua a.i. che su ebay ma non solo si trovano impianti certificati per la ionizzazione dell'acqua anche a meno di 500 euro. Lo stesso impianto acquistabile direttamente tramite sito internet dedicato supera i 1000 €. Io ho deciso di provarla. Per quel costo a mio avviso il gioco vale la candela. Un saluto a tutti

Anonimo ha detto...

Anche io lo vorrei acquistare perchè ci credo e ne ho testato alcuni benefici sia dell'acqua alcalina che dell'acqua acida.
Penso anche che le multinazionali dei farmaci siano più interessate a non far conoscere la forza dell'acqua perchè dovrebbero chiudere i battenti. Quante cure sono state messe a tacere fino ad ora solo per i loro interessi?

Se qualcuno ha un idea di quale potrebbe essere un ionizzatore valido e con un prezzo abbordabile per favore me lo faccia sapere.



Anonimo ha detto...

Comunque ci sono posti in Asia dove il consumo di carne è molto ridotto e abbondano invece frutta e verdura (basici alcalini) bevono acqua e il tasso di mortalità per cancro è pari allo 0. Un motivo dico io ci sarà?

Anonimo ha detto...

metti una arancia per mezz'ora in acqua e un'altra in acqua alcalina e ionizzata. Risultato l'arancia nella acqua normale risulta non essere antiossidante (valore 0) , quella immersa nell'acqua alcanina e ionizzata risultava antiossidante valore -286 misurati (valore positivo ossidante, valore negativo antiossidante) fatti non pugnette!!!

gwsonline ha detto...

Guarda che il tuo ragionamento non fa una grinza, se prendi un elemento acido e lo metti a contatto con un elemento basico la reazione è forte. Bene, questi esperimenti si possono fare nei laboratori delle scuole medie, per iniziare gli studenti alla chimica, per fargli toccare con mano il concetto di reazione tra acido e base. Da qui a dire che l'acqua basica è indispensabile per l'alimentazione umana ce ne cresce....

Anonimo ha detto...

Ciao, non sono ne sostenitore ne oppositore, dico che se un prodotto, esaltato come risolutore di tutti i mali, di medicina alternativa, lontano dagli interessi delle grandi multinazionali!
Aldilà del fatto che ognuno abbia il diritto di guadagnarci, venga proposto a cifre oltre 2000€, mentre il reale costo di produzione e di circa 120/150€ e venduto a 200€ nel mercato asiatico! Cercate su alibaba.com! Credo che ci sia qualcosa che non mi torna, forse tutto questo bene non sia solo alla salute.

Anonimo ha detto...

Buongiorno
Non pensa che sia la sua ipertensione che il suo diabete siano scomparsi proprio perché ha perso 15 kg? In un paziente diabetico ed iperteso la correzione dello stile di vita (dieta sana ed attività fisica) è alla base della terapia medica.

Anonimo ha detto...

Buongiorno
Ho capito bene? Lei sostiene che gli ionizzatori hanno la capacità di filtrare l'acqua? Le vorrei fare una domanda... Sarei curioso di capire come? ... La prego mi illustri il meccanismo perché mi sfugge... Io ero convinto che parlassimo di acqua con maggiore concentrazione di ioni OH-...

Anonimo ha detto...

Se vendessero gli impianti ad un prezzo più accettabile forse l'avrei preso pure io.
Ma se ne approfittano..

Giada Cutrini ha detto...

Carissimi, mi dispiace per voi ma le prove dell'efficacia dell'acqua alcalina ionizzata ci sono eccome. E sono di tipo scientifico. Il fatto che voi non ne siate informati non vuol dire che non esistano. Aggiornatevi e informatevi. Ci guadagnerete in salute. Tali studi sono inconfutabili. Si basano su metodi scientifici, accertati e riproducibili. Non sui fischi, quelli si usano per radunare le vacche....

gwsonline ha detto...

Sono solo affermazioni.....

Anonimo ha detto...

Scusate se m'intrometto...sono ignorante in materia...ma curioso di capire da chi come molti di voi è un tecnico della materia...
Sono daccordo sul fatto che la truffa potrebbe essere nel prezzo di vendita degli ionizzatori!!!
Detto ciò sembra, dai commenti letti...innegabile che un giusto livello del PH del nostro organismo sia auspicabile x restare in salute.
Se l'acqua alcalina può essere d'aiuto ben venga...
la vera truffa potrebbe essere, renderla qualcosa di miracoloso, un mito, il sacro graal solo per poter chiedere dei prezzi altrimenti improponibili.
Xchè se si dicesse: "Può aiutare a mantenere il corretto livello di PH in una dieta acida, come spesso avviene nella nostra alimentaizone"
Non si potrebbe chiedere cifre di molto superiori al suo valore!!!
Quindi, visto che gli ionizzatori in commercio di fatto hanno anche dei filtri di depurazione dell'acqua, ed in ogni caso possono essere utili anche solo come depuratori...Secondo voi quale potrebbe essere un giusto prezzo ?
Con quali caratteristiche?
Visto che se ne sentono tante...chiederei anche...voi siete sicuri che l'acqua dell'acquedotto sia la migliore da bere? Non potrebbe avere comunque senso purificarla ?
Viceversa...Ionizzare un'acqua piena di agneti dannosi non potrebbe rendere vana l'operazione di ionizzazione ed alcalinizzazione?

gwsonline ha detto...

Finalmente un commento razionale, a cui si può dare una risposta razionale.
In effetti gli alcalinizzatori devono lavorare su acqua depurata e possibilmente con basso residuo fisso. Questo per evitare la formazione di sottoprodotti sgraditi e pericolosi.
Il pH è un indice del livello acido o basico dell'acqua. Se l'acqua è ultraleggera il pH può essere basso o elevato che ha poca influenza in quanto a contatto con la saliva l'eventuale presenza di ioni -OH vengono subito annullati dal contatto con la saliva. Quindi .......
Ha senso rimuovere cloro e cattivi odori e sapori dall'acqua con gli opportuni sistemi di trattamento, ma questo è un altro tema....

"A volte leggo" ha detto...

Ho letto i commenti. Sul tema forse non ci sono fonti ufficiali ma è innegabile come le fonti cosiddette ufficiali abbiano dimostrato anche solo negli ultimi anni di non essere sinonimo di affidabilità. D'altra parte tutto ciò che prende la strada dell'ufficialità governativa, per che di questo si tratta per considerarla affidabile, è destinato a doversi imbattere con un mondo fatto di lobbies che la lavorano per influenzare i governi affinché stabiliscano regole che hanno come finalità quella di proteggere interessi economici, spesso ponendo isul piatto della bilancia variabili di tipo microeconomico, merce di scambio come posti di lavoro e proiezioni del PIL.
Aggiungo che in oriente, precisamente in Giappone, paese di cultura radicalmente diversa anche sotto il profilo politico, questi dispositivi sono riconosciuti ufficialmente e mi domando se questo non costituisca un fatto.
In ultimo vorrei gridare ad alta voce una domanda. CHE CREDIBILITÀ SCIENTIFICA PUÒ AVERE UNA CRITICA AD UN PRODOTTO QUANDO SI MANIFESTA APERTAMENTE L'INTERESSE A VENDERNE UN'ALTRO CONCORRENTE? Non torniamo forse al punto di partenza, della serie "quel prodotto è una bufala compra il mio"? In definitiva la polemica non mi pare scientifica quanto opportunistica.. E sorge spontanea lunaltra domanda. Perché se quello è una bufala il tuo non possa essere altrettanto? Perché esiste da più tempo? E chi mi dice come è stato approvato? Ci sono forse delle lobbie dietro? O perché si tratta si una tecnologia matura? se così fosse, se ci affidiamo acriticamente solo a quello che ci viene proposto di ufficiale, in quanto tale altrettanto privo di argomentazioni scientifiche ampie date invece per scontate, come potrebbe mai progredire la società? Affidandoci al sigillo di qualche burocrate?

gwsonline ha detto...

La credibilità scientifica non dipende da chi lo dice, è un concetto alla base della scienza. Scienza che necessita di di prove strumentali ripetibili indipendenti dal soggetto. attaccare l'avversario su questioni personali di moralità per dimostrare l'inconsistenza delle sue tesi è un giochino misero misero, tipico degli ideologizzati militanti

Capita spesso di vedere persone che affermano la validità di un sistema, per tizio caio e sempronio l'hanno provato e seono contenti, non è un metodo scientifico, può essere la base di una indagine per capire come mai tizio caio e sempronio sono soddisfatti. In miglialia di anni l'organismo umano è abituato a bere l'acqua con pH neutro, la selezione naturale ha lavorato in questo senso. Dire che l'acqua alcalina è necessaria per tutti, è il toccasana da comprare mi sembra una fesseria che fa ha pugni con la scienza

gwsonline ha detto...

Mah, tante parole per affermare che la ricerca scientifica non ha senso e che bisogna credere a solo a quello verificato personalmente. E' una affermazione e resta li. Mi raccomando non si fidi, a quelli che le dicono che lo Stramonio in piccole dosi è antiasmatico, ma che preso in quantità è mortale, faccia la prova e poi mi dica....
Il post è nato sul tema delle comunicazioni ridicole sul tema dell'acqua alcalina, sul ridicolo delle affermazioni che la vogliono miracolosa per tutti, se qualcuno è contento di berla non c'è nulla di male, dire che ha effetto contro patologie gravi è una TRUFFA, dire che l'uomo dovrebbe bere acqua alcalina per vivere meglio è scientificamente falso...

gwsonline ha detto...

Qui il dibattito si sposta non sull'oggetto dell'acqua Alcalina, ma sulla epistemolgia, ossia la parte della filosofia che si occupa della conoscenza scientifica. Ci potremmo scornare con infiniti dibattiti sulla verità oggettiva o sogettiva, resta il fatto che lo Stramonio assunto anche in piccole dosi è mortale e solo una conoscenza medica in alcuni casi può utilizzarlo. Questo per dire che la scienza è oggettiva e non necessita di una prova soggettiva, quindi sconsigliamo e vietiamo l'utilizzo di questo potente alcaloide. Quelli che strobazzano l'uso dell'acqua alcalina cone toccasana o come corretta alimentazione, facendo leva sull'approccio soggettivo della conoscenza, lo fanno perchè alla fine non ci sono rischi e quindi comprino pure un impianto di acqua alcalina, tanto non si fa male nessuno.... (tranne il portafoglio). Ma guai ad utilizzare lo stesso approccio con sostanza pericolose. Il problema è che per vendere bisogna comunque dire qualcosa di buono e qui nasce il problema, cosa si può dire di positivo dell'acqua alcalina ? Dire che evita el patologie tumorali no, non si può arrivano le multe, dire che lava i pomodori meglio, no non si può, è solo che acido e base reagiscono, lasciamo alla fantasia, il marketing insegna che "l'importnte è che se ne parli..."



Daniele D'Armiento ha detto...

Non si preoccupi ripeto che non ho intenzione di assumere lo Stramonio, ma il fatto che lo Stramonio sia mortale diventa una conoscenza oggettiva solo dopo che si è osservata la morte di un organismo per la sua assunzione... L'oggettività della scienza è data dalla soggettività condivisa degli osservatori e da tutti accettata, ma ha ragione questo non è lo spazio per discutere di queste cose. E di marketing non me ne intendo e me ne tengo lontano.

Anonimo ha detto...

Potrei consigliare di valutare questa ricerca che posso assicurare è stata fatta da persone estremamente serie: http://www.unimib.it/upload/gestioneFiles/redazioneweb/eventi/paperdelgiudice2.pdf .
Qui l'acqua viene valutata non in meri parametri chimici, ma "informativi" basati su domini di coerenza (CQED) e si cerca di evidenziarne il comportamento.
Da quanto ho capito l'acqua interstiziale (che è presente in abbondanza tra le membrane delle cellule) e ha una consistenza tipica del ghiaccio liquido, crea facilmente domini in coerenza di fase dove la molecola d'acqua ha maggior facilità a liberare un elettrone, nell'acqua normale il gap è di 12,6 eV (energia che porterebbe la molecola a circa 145000 °K), l'elettrone vagante di molecola in molecola d'acqua interstiziale veicola l'informazione tra le cellule mediata da DNA e RNA.
Prima di affermare categoricamente che l'acqua alcalina, che spero si convenga abbia la qualità di essere più finemente clusterizzata, non serva più o meno a nulla, credo sia consigliato indagare se e in quale forma una migliore idratazione (con relativo trasporto di sali biodisponibili), generando interazioni elettromagnetiche, possa incrementare una superiore coerenza quantistica e l'estensione di questi domini.
L'elettrone che veicola l'informazione di coordinamento delle cellule per far fronte a determinati eventi, non è poi così peregrina; individuarne il meccanismo sarebbe essenziale.
Se poi risultasse che in qualche maniera nella veicolazione dell'informazione entrasse l'entanglement quantistico sarebbe un colpo mortale per i "dotti" sostenitori del "pensiero unico scientifico" o no?
Conoscendo, forse, la cima dell'iceberg non sembra molto avveduto sentenziare su quello che c'è o non c'è sotto, quindi certe prese di posizione di sapore vagamente assolutistico, sarebbero da evitare: c'è tanto da discutere (a 360 gradi) e poco da sentenziare.

Anonimo ha detto...

ma che accozzaglia di fesserie, un lavoro di ricerca con temi molto difficili da masticare utilizato con la tecnica del sillogismo per dire che l'acqua alcalina fa bene perchè non esiste la consocenza ma più consocenze. Un modo furbo per passare da dotti

Anonimo ha detto...

Nell'accozzaglia di fesserie non c'è una sola asserzione che l'acqua alcalina faccia bene in assoluto, c'è però il consiglio di evitare di dimostrarsi fondamentalisti assolutisti e fanatici sacerdoti del pensiero unico e pontificare su tutto quando ci sono studi che tendono ad aprire nuovi orizzonti che non si basano sulla mera chimica molecolare.
Alcuni nomi di pionieri: Emilio Del Giudice, Getullio Talpo, Luc Montagnier, Giuliano Preparata, Jacques Benveniste, Szent-Gyorgyi eccetera; magari un po' di modestia e vedere quanto questi scienziati sono riusciti a sintetizzare non nuoce alla salute!
Sarebbe tuttavia necessario un piccolo sforzo per riuscire ad aprire la mente, la lettura dello studio reperibile in http://www.unimib.it/upload/gestioneFiles/redazioneweb/eventi/paperdelgiudice2.pdf
ha proprio la funzione di suscitare curiosità e apertura mentale sull'argomento.
Per ultimo, sarebbe veramente da fessi pontificare la utilità o meno dell'assunzione di acqua alcalina in organismi complessi con organi con alcalinità e acidità molto differenti magari contemporaneamente coesistenti sullo stesso organo (faccio riferimento allo stomaco con acidità pH 1-3 e muco basico di protezione dei tessuti) senza opportuni studi che possono essere portati avanti in ambiente universitario e scientifico non vessato da interessi impropri, non certo in un blog in internet dove pontificare per partito preso senza addurre studi e prove sulle asserzioni che si fanno è luogo comune.


gwsonline ha detto...

Le discussioni pacate e serene ben vengano. Il ridicolo è frutto delle proprie azioni, vedere un venditore decantare le proprietà dell'acqua alcalina nel lavare ortaggi e frutta notoriamente acidi, induce all'ipotesi di ignoranza o di truffa. E' giusto non dileggiare l'ignorante, ma sano farlo con il truffatore...

Nella stessa maniera dileggio chi utlizza fobie e problemi seri per vendere impianti che nel massimo dei casi non fanno nulla

Paoluccio Anafesto ha detto...

Continuiamo ad andare per la tangente e fare di ogni erba un fascio, ovvero non è bene generalizzare!
Forse è meglio fare degli esempi: se ho acidità di stomaco e bevo acque minerali in bottiglia che vantano un pH 8,4 alla fonte (Goccia di Carnia, altre sono ancora più acide) e al bicchiere si misura un pH 5,6, se bevo acqua basica o con bicarbonato, forse soffrirò un po' meno di acidità.
Se ho l'artrite la maggiore idratazione derivante da acqua con una clusterizzazione più fine forse sarà più utile ai miei tessuti connettivi, magari analogo risultato potrei ottenere assumendo squalene.
Se tendo al diabete forse un'acqua che mi rende disponibili biologicamente sodio e potassio per un miglior funzionamento della pompa cellulare e quindi migliore veicolazione dell'insulina alle cellule, forse mi sarà utile.
Qualche decennio fa una spedizione di scienziati russi in Venezuela aveva trovato delle fonti bel localizzate che da quanto riportato sembravano avere del miracoloso (ma da quello che emergeva dallo studio l'acqua veniva definita 400 volte più "attiva" dell'acqua normale).
L'effetto risultante era una popolazione locale praticamente esente dai malanni dell'età, lo studio mostrava foto di donne, riportate essere in età avanzata (oltre 80 anni), alle quali si stentava dare 50 anni .... non mi risulta che tali fonti fossero in vendita, anzi la loro ubicazione era stata tenuta accuratamente nascosta.
Analoga spedizione scientifica aveva riscontrato effetti analoghi sulla popolazione in una località del Brasile vicino a Sao Paulo, ma lì la causa era stata individuata nella dieta della popolazione a base di un fungo: l'Agaricus Blazei Murril ... e i funghi mi sembra siano pregni di acqua interstiziale.
Poi se si vuole stigmatizzare chi vende un aggeggio che in Cina costa 300$ per oltre 2000€ (che magari modifica in qualche modo dell'acqua non distillata) decantando improbabili virtù salutistiche, è bene non eccedere nell'altro verso facendo i Piero Angela del caso.

gwsonline ha detto...

Non si tratta di andare per la tangente, ma di mettere i piedi per terra.
I cluster dell'acqua, al momento sono un fatto molto controverso, la letteratura ufficiale li ignora. La storiella delle foto delle nonnette venezuelane arzille, se la poteva risparmiare, ne abbiamo una collezione fiorita. Te ne racconto una io, anni fa in un villaggio del Caucaso ricercatori israeliani hanno riscontrato un'età media di vita molto elevata e assenza di patologie tumorali, le indagini in loco hanno permesso di verificare che l'acqua della sorgente aveva un pH decisamente basico. Al momento a causa dell'instabilità politica della zona non sono possibili ulteriori indagini.
Un viaggio in Cina, è un fatto materiale, proporre l'acqua alcalina come dieta o come rimedio toccasana quando non c'è nessuna evidenza scientifica rientra nella categoria dei sogni (magari suscitati ad arte). NOn si tratta di prezzo, ma deontologia professionale. Non a caso il Ministero della Salute ha interessato l'AGCOM che ha emesso multe salate per le ditte che raccontano balle, ma di questo è meglio non parlarlarne, ritorniamo alle nonne Venezuelane e al fungo Agaricus. Aria

Paoluccio Anafesto ha detto...

Ma lei è proprio un tuttologo! Parla dei cluster dell'acqua come un fatto molto controverso, peccato che l'acqua allo stato liquido tenda ad aggregarsi in cluster di decine di molecole, sotto l'influsso di campi elettromagnetici i cluster si riducono a poche unità; c'è abbondante letteratura scientifica in merito, ma per lei è un fatto molto controverso ... perché no, soprannaturale.
Le informazioni ci sono, basta cercarle e poi ragionarci sopra ... nulla è assoluto!
Gli esempi portati, non a caso, sono di ricercatori russi, se non erro della Lomonosov University, quindi non foraggiati da lobbies varie, per me parecchio più credibili di analoghe ricerche occidentali (quasi sempre pregne di qualche interesse non sempre limpido) delle quali magari non è riprovevole un certo scetticismo.
Poi se uno vuole tapparsi gli occhi per conformarsi al pensiero unico scientifico, per carità può farlo, ma senza pontificare e trattare gli altri da imbecilli (magari potrebbe esplicitare il suo excusrsus studiorum per aiutare a capire l'origine assolutistica di certe sue convinzioni).

gwsonline ha detto...

Mi spiace che si utilizzi la tecnica della disinformazione dotta. Le teorie di Pauling le studiai anni orsono e non affermanon nella maniera più perentoria l'esistenza dei cluster d'acqua. Di Montagnier so ben poco. Ribadisco che tali teorie sono a tutt'oggi non accettate nel mondo della chimica tradizionale.
Se vuole può presentare (non su questo blog) un lavoro di ricerca in merito e magari ci scappa un bel Nobel

Il fatto è, e quindi si vorrebbe girare intorno alla questione. L'acqua alcalina è importante o meno per la salute umana ? ogni persona dovrebbe bere acqua alcalina ?

La notra posizione in merito è negativa: Non vi è evidenza scientifica e quanto affermato dalle ditte venditrici ha poco di scientifico, e rasenta in parecchi casi la tecnica del ciarlatano.




Paoluccio Anafesto ha detto...

Pauling = scala elettronegatività, quindi la capacità di di un atomo di attrarre elettroni quando prende parte a un legame chimico; l'elettronegatività è parte integrante della spiegazione perché si generano cluster e domini in coerenza di fase.
Non credo che la mia sia disinformazione e tanto meno dotta, mi limito a riportare riassunti di atti di congressi ai quali hanno partecipato non dotti professori di qualche blasonata università, ma seri e competenti ricercatori in Italia e all'estero, in particolare cerco di seguire quel poco di informazione scientifica che po' venire dall'est, dove la pressione delle lobbies è minimale.
A mio avviso è quanto meno riduttivo basarsi solo su paradigmi di oltre 50 anni fa, negli ultimi decenni la fisica quantistica ha fatto passi incredibili verso una conoscenza più approfondita della materia condensata, se continuiamo a rimanere indietro con i tempi perché certe cose non sono state ancora codificate dal mainstream, allora non si fa buona informazione.
Per quanto riguarda l'acqua alcalina, non ho mai scritto che sia il toccasana a tutti i mali, ho solo detto che non si può affermare in assoluto che sia aria fritta; i cambiamenti di stato dovuti a campi elettromagnetici ci sono, ora affermare se fanno bene, male o niente è un'altra faccenda, io chiedo un po' di precauzione nel fare affermazioni assolutiste perché si incorre in fondamentalismi.
Non entro né voglio entrare in discussioni su Stamina o su come vengono proposti certi aggeggi; ne so praticamente zero, probabilmente faranno leva emotiva su su alcuni studi recenti, magari a sproposito visto che la discussione si accende su questi risvolti.

gwsonline ha detto...

Scusi ma digerisco con fatica la sua tecnica disinformativa. Mi cita Pauling come assetore dei cluster e poi ritratta citando la scala di elettronegatività Pauling come elemento a dimostrazione dell'esistenza dei cluster. Pauling non ha mai sostenuto l'esistenza dei cluster. Questa è disinformazione dotta, perchè non tutti hanno la conoscenza ed il tempo per andare a verifcare le affermazioni lette in buona fede.

Le faccio un esempio sulla sua tecnica disinformativa: mi invento che l'orbita della Luna è destinata a ridursi per poi vedere il satellite precipitare sulla Terra, cito Netwon e la legge dei gravi ed ecco lì che che sostengo che Netwon ha previsto la caduta della luna sulla terra. Siamo al livello della massaia

Aggiungo il fastidio di dover vedere il piede in scarpe diverse, si citano dotti professori (insigniti dal Nobel) e poi quando viene resa evidente la non pertinenza di tali citazioni si preferisce l'informazione che viene dall'est perchè ...meno soggetta alle lobbies. Anche noi non affermiamo che l'acqua alcalina non debba essere oggetto di indagine, per esempio come terapia in alcune patologie, ma affermiamo che sono ciarlatani coloro che la propagandano come elemento nutrizionale fondamentale per l'uomo.

gwsonline ha detto...

Le nostre posizioni le abbiamo espresse in maniera chiara, a suo giudizio siamo prima tuttologhi poi talebani poi partiamo per la tangente, solo perchè ribadiamo che i cluster non sono riconosciuti dalla scienza ufficiale e che l'acqua alcalina non è il panegerico della salute e non è indcata come acqua da bere. Il fatto che coloro chs hanno venduto e proposto gli impianti con motivazioni salutistiche e terapeutiche siano stati sanzioanti dalle autorità per comunicazioni ingannevoli non viene trascurato.

Il fatto che Pauling sia citato, in uno scritto che teorizza l'acqua alcalina, non vuol dire che lui sostenesse l'esistenza dei Cluster. Non si tratta di essere talebani, ma solo con un minimo di onestà e coerenza.

Di fenomeni strani ed incomprensibili ce ne sono e ce ne saranno sempre, piano piano il lavoro scientifico li risolve con leggi e spiegazioni comprensibile ed accettate da tutti.

La citazione delle Nubi, è poco credibile in quanto con un misero bilancio energetico, roba da perito tecnico, si capice che se per smuovere enormi masse di energia (nubi e fenomeni meteroci)bastasse il moto di un elica e dell'energia utilizzata (infinitesima rispetto ai fenomeni meteorici) allora la fisica classica decadrebbe totalmente.

Suvvia smetta di citare personaggi più o meno famosi attribuendogli cose non vere. Dato che non conoscevo Ighina sono andato a leggere la pagina su wikipedia, rido ancora adesso.

ne cito qualcuna:

LA PRIMA CITAZIONE DA WIKIPEDIA

Le rivendicazioni sui rapporti con Marconi

Ighina sostiene di aver lavorato con Guglielmo Marconi, dopo averlo conosciuto per caso, grazie ad un conte di Imola lontano parente di entrambi, e di essere in seguito diventato suo assistente, coadiuvandolo in numerose scoperte pur rimanendo nell'ombra[3].

Ighina frequentava spesso la Fondazione Guglielmo Marconi, ma nessuna delle affermazioni sul suo lavoro con lo scienziato risulta comprovata dalla documentazione di Marconi o della Fondazione, e queste sono riconducibili ad Ighina stesso.[4]

Ighina sostenne anche che la morte improvvisa di Marconi fosse dovuta ad un esperimento sull'"atomo magnetico" condotto da Marconi senza la sua supervisione e conclusosi con un disastro.[3]

LA SECONDA CITAZIONE

"Luigi Fanton, collaboratore di Ighina, sostiene che questi, dopo aver dichiarato che l'esperimento era riuscito, rifiutava di dimostrarlo di fronte ad altri, sostenendo di aver smontato i macchinari per costruirne altri.[2] Ighina sosteneva di temere per la sua vita a causa di quella che riteneva la "scomodità" delle sue invenzioni: in un'intervista a Report affermò: "Se mi prendono mi fanno fuori".[9]

Ighina morì a 95 anni nella sua casa di Imola; ancora oggi alcune sue idee hanno un seguito tra gli appassionati di pseudoscienze e nell'ambiente del complottismo, pur non avendo ottenute prove di funzionamento pratico e non essendo riconducibili alle conoscenze scientifiche assodate."

Con questo la mia pazienza nei suo confronti è terminata, non mi prenda in giro con citazioni false e deformate ad arte.

Anonimo ha detto...

Salve sig. gwsonline,
devo dire che non conoscevo l'acqua alcalina o ionizzata quello che so è che grazie alle sue affermazioni adesso mi metterò a berla. La scienza è ben lontano da spiegare tutto anzi, semplicemente quando non si riescono a trovare spiegazioni scientifiche si dice che non ci sono test scientifici attendibili a riguardo. Quindi coloro che hanno ottenuto benefici dai trattamenti non spiegati dalla scienza sono dei poveri illusi o hanno per forza problemi di origine psicologica e si affidano a terapie alternative
Preciso il fatto che terapie alternative esistono forse da prima della scienza
Bene, partendo dal fatto che ogni scienziato/ricercatore è pagato da un finanziatore, il cui scopo è quello di fare business, quindi soldi, sono arrivato alla conclusione che se uno fa il contrario di quello che suggerisce la scienza molte volte ci becca.
Se una scoperta non porta soldi generalmente viene terminata o convertita per altri usi.
In alcuni post lei cita premi Nobel, altra bella fregatura, anche Obama è premio nobel per la pace. E con questo non voglio assolutamente convertirla, ma sono ben felice che io possa fare cio che voglio e non dover per forza seguire quella che si definisce la scienza moderna che io chiamarei business. Il 98% dell'alimentazione odierna è di base acida cosa completamente opposta in passato, quindi se è vero che la verità sta nel mezzo io faccio solo 2+2. Ho vicino a me una persona che crede SOLO al 100% alla scienza, e purtroppo le sue aspettative crollano ogni volta che la sua scienza non gli regala il risultato aspettato. in medio stat virtus

gwsonline ha detto...

Liberissimo di berla nessuno impedirà questa su scelta.

Se ben legge la disucssione, non ho mai citato i Premi Nobel per affermare il mio pensiero, al contrario ho confutato tutti coloro che li citavano a spoposito per affermare la validità dell'acqua alcalina. (credo che la sua sia stata una svista,una disattenzione, ma faccia attenzione alla correttezza, su questo blog è necessaria)

La cosa ridicola è questa, si inventano teorie "sceintifiche" bislacche, con tanto di fraseologica accademica da quattro soldi per innegiare all'acqua alcalina , teorie che con poco sforzo vengono demolite applicando concetti e leggi scientifiche "ufficiali". A questo punto i piazzisti degli impianti di acqua alcalina cambiano registro e affermano che la conoscenza è un fatto individuale, soggettivo basato sulla convinzione-fede nel prodotto.

Al Festival della Scienza di Genova di quest'anno 2015 ci sarà un conegno sul tema:
Dieta e acqua alcalina, Equilibri acido base o Equilibrismi commerciali ?
Silvano Fuso CICAP - Comitato Italiano per il Ccontrollo della Affermazioni Parascientifiche (umberto veronesi, piergiorgio oddifreddi, piero angela ne sono soci...)