martedì 25 gennaio 2011

Aumentano le performance delle Osmosi inverse ?

Nel nostro Paese continua lo sviluppo del mercato degli impianti di trattamento dell'acqua potabile tramite osmosi inversa.
La tipologia di macchine proposte sono maggiormente quelle a produzione diretta. La battaglia dei produttori / distributori sta nell'approntare macchine con erogazione sempre maggiore, mantenendo bassi i costi e le dimensioni.
Le strade intrapprese dalla maggior parte dei produttori è quella di utilizzare membrane con con maggiore portata. Le famose 150 GPD. All'interno degli impianti sono presenti due o tre vessel con queste membrane al posto delle 100 GPD. GPD ( gallon per day ) dove il galone è circa 3.78 litri.
Il fatto è che le 150 GPD forniscono più acqua a pari condizioni di pressione portata e temperatura, ma hanno una capacità di taglio assai minore.
Le membrane 50 GPD arrivano ad abbattere fino al 96 % delle sostanze disciolte
con le membrane 100 GPD siamo intorno al 90 % per scendere verso l'80 % con le membrane da 150 GPD.
E' una deriva che non ci convince.
Oltre a ciò sarebbe bene fare dei test di durata delle membrane in questi impianti a parità di condizioni.

Ad oggi l'unico progetto riuscito nel fornire acqua in abbondanza con valori costanti è quello Dometic ( ex- Electrolux ) in questo caso è stata utilizzata una membrana unica appositamente progettata e costruita . I test sul modello Ro300 indicano una portata di 180 litri /ora con abbattimento al 95 %.

In questo post ho indicato un abbattimento medio per comodità ben cosciente che l'osmisi filtra non tutte le sostanze disciolte con percetuali di abbattimento diverse.




Schema della Confidence Ro300 ad oggi ineguagliata !

mercoledì 12 gennaio 2011

Test per la misura della qualità dell'acqua

Il kit test per una verifica domestica della qualità dell'acqua, presentato l'anno scorso dall'università degli studi di Milano è oggi in vendita nelle Coop.
Per informazioni : http://www.immediatest.com/index003.php
Ribadiamo le nostre perplessità sulla sua reale efficacia in quanto due dei cinque parametri misurati ( cloruri e solfati ) e la sensibilità ( bassa ) dei test sono fuorvianti rispetto ad una reale conoscenza dell'acqua che si beve.
https://www.gwsonline.it/pdf/newsletter/Scopriamo_che_acqua_beviamo_CDS_14.10.09.pdf

martedì 11 gennaio 2011

Basta boccioni acqua per ufficio

Con piacere pubblichiamo una iniziativa interessante.

In casa il mondo del trattamento dell'acqua potabile ha fatto passi notevoli in avanti: impianti ad osmosi inversa, multifiltrazione, erogatori di acqua frizzante sia con osmosi sia con multifiltrazione sono oggi una relatà consolidata .

Nel settore della ristorazione capita sovente di avere ai tavoli l'acqua servita in brocca prelevata da impianti di frigogasatura.

Nel settore degli uffici con fatica comincia a far breccia il tema dell'utilizzo della risorsa idrica esistente.

Il mondo dei boccioni, mostra i suoi limiti a fronte di moderne tecnologie .

Oltre all'evidente spreco sociale nel trasporto e distribuzione dell'acqua in boccioni, vi è anche l'aspetto igenico; pochi vi pensano, ma dalle colonnine a boccione si prelava dell'acqua da bere, nella boccia gorgoglia l'aria che viene richiamata dall'ambiente esterno, introducendo quindi nell'acqua possibili contaminazioni quali odori, fumo, batteri (questi ultimi in acqua esposti alla luce, alla temperatura ambiente si sviluppano più facilmente)

L'azienda in questione che sponsorizziamo offre per il settore uffici colonnine direttamente collegate alla rete idrica attraverso un sistema di trattamento che migliora le proprietà organolettiche dell'acqua erogata.

Il progetto è sostenuto da Legambiente che consiglia l'utilizzo delle colonnine WTS.

Per maggiori informazioni potete visitare il sito www.wts-online.net

Di seguito un video esauriente su quanto scritto sopra:




sabato 8 gennaio 2011

L'acqua alcalina: truffa ?

NEWS 2014 !  AGCOM SANZIONA DITTE CHE VENDONO IMPIANTI DI ACQUA ALCALINA  Leggi il provvedimento

News 2015 ! AGCOM SANZIONA Acqua Kagen 

Abbiamo ricevuto parecchie richieste sul tema dell'acqua alcalina, molti gli sciettici che hanno chiesto il nostro parere.

L'acqua alcalina non è altro che acqua basica ossia acqua con un contenuto maggiore di ioni OH- rispetto agli ioni H+. Il pH ha una scala che va da 1 a 14, il valore 7 indica un perfetto equilibrio tra ioni H e Ioni OH e quindi l'acqua è neutra, scendendo il valore del pH si ha una maggiore acidità, salendo si ha un acqua basica.
Gli impianti per rendere l'acqua alcalina sono generalmente costituiti da una cella elettrolitica che scinde la molecola dell'acqua in ioni H+ o OH- l'acqua ricca di H+ viene scartata mentre l'acqua ricca di OH- , ossia alcalina viene fornita per l'uso. ( se non si separano le due acque, cessata la funzione della cella elettrolitica, torna tutto come prima )
Fin qui la chimica.


In questo schema preso da intenet vi è una castroneria tipica del settore : Acqua Ossidata....

A sentire chi propone questi impianti di trattamento dell'acqua potabile, l'acqua alcalina ha proprietà taumaturgiche.

Cito senza ridere:
"scioglie i residui acidi depositati nei tessuti"
"ossigena il sangue"
"aumenta l'energia"
"favorisce il mantenimento del peso ideale"
Ancora
"E efficace contro il diabete"
"E' efficace contro l'invecchiamento delle cellule"

Alcune affermazioni non hanno bisogno di essere commentate altre hanno una validità parziale e non sempre richiesta


L'unica controindicazione che abbiamo letto è quello di fare attenzione a non utilizzare pentole in alluminio o acciaio Inox, e si, perchè c'è il rischio di scioglierle......

Ad oggi non esiste nessuna, ribadiamo NESSUNA letteratura scientifica che attesti  benefici  generali per una dieta basico-alcalino. Esistono invece centinaia di pubblicazioni di medicina alternativa che ne esaltano i benefici. Queste pubblicazioni utilizzano termini e concetti che non hanno una base scientifica, generalmente sono strutturate in una girandola di frasi di difficile comprensione (e in questo scimmiottano i testi scientifici) ma stringi stringi chiedono solo di credere ai risultati.

Il corpo umano è composto da tessuti diversi con pH diversi, Apparato digerente , Cute, Mucose. Alterarne l'equilibrio è cosa assai rischiosa, se non dietreo prescrizione medica.

E' vero che quando soffriamo di acidità di stomaco con un po' di bicarbonato di sodio, ( introduciamo acqua basica... ) riequilibriamo il sistema, guai però a utizzare sempre il bicarbonato nella dieta di tutti i giorni.
Abbiamo visto uno dei tanti spot che declamano questi impianti produttori di acqua ionizzata:
Una bella signora metteva in due bacinelle distinte acqua, ed acqua ionizzata, poi metteva a lavare dei pomodori in entrambe. Dopo poco tempo la bacinella con acqua ionizzata aveva l'acqua giallognola mentre l'altra era trasparente come prima.
La bella Signora, trionfante declamava le capacità di lavare dell'acqua ionizzata.
Peccato che la chimica smentisca la bella signora, i pomodori contengono acido citrico e malico e questi reagiscono a contatto con una base.

Da ultimo segnaliamo che questi impianti non sono a norma con la legislazione italiana. Se dispositivi medici devono avere autorizzazione, se impianti per il trattamento dell'acqua potabile devono avere autorizzazione ministeriale alla messa in commercio, e non essendo nei trattamenti previsti dal DM 443/90 devono andare in sperimentazione presso l'Istituto Superiore di Sanità prima di essere posti in commercio.

Per bere acqua sana e piacevole bsta poco, un buon filtro argentizzato di qualità  senza spendere troppo e  rischiare di rovinarsi la salute.  Everpure 4DC

Aggiunta ottobre 2012:

Il nuovo Decreto Ministeriale n 25 sanziona in maniera pesante coloro che importano, producano o ditribuiscano materiale  per il trattamento dell'acqua potabile che non segue alcune prescrizioni ben precise.

1) deve essere validata da un ente  terzo l'efficacia del trattamento
2) le carattestistiche dopo il trattamento non devono essere peggiorative
3) deve essere  indicata sulla  confezione, sul manuale e nella dichiarazione di conformità l'azione svolta dal  prodotto.  Inoltre eventuali effetti benefici devono essere supportati da letteratura scientifica riconosciuta

Le multe partono da 30.000 €  per arrivare a 120.000 €, provare per credere.

Per maggiori informazioni è disponibile un articolo del Dott Temporelli sul Tema 


Aggiunta settembre 2014:

La moda inperversa cosi come l'ignoranza, l'importante è vendere: il metodo Stammina- Vannoni è il meccanismo  che ha fatto scuola, l'importante è parlarne.  Viene da ridere e piangere a vedere i Professori  schierarsi a favore di una dieta alcalina  sulla base del nulla. Ridere dal ridicolo di cui si coprono i presunti esperti, piangere nel vedere mercificata e ridotta al lumicino la sciernza medica. Qui si vede un Professore, noto politico Pugliese  che con argomenti di politichese appoggia e consiglia l'uso di acqua alcalina. Argomenatazioni generiche e poco serie se non emotive. 

https://www.youtube.com/watch?v=muqn3JAE33k

A quando un congresso scientifico in ITALIA o in Europa sul tema ell'acqua alcalina e della dieta basica ?  Dobbiamo ribadire con forza due questioni.  

1) una cosa è l'utilizzo terapeutico - anche preventivo, un'altra è bere acqua sana e piacevole
2) I dispositivi medici non fanno parte della famiglia delle acqua potabili trattate

IL Diritto di recesso, come operare leggi qui

Per chi volesse  un sistema di trattamento semplice ed efficace può visitare la pagina del nostro BLOG che parla di  filtri compositi