mercoledì 23 settembre 2009

Convegno nazionale Acque potabili Trattate

A Genova il 16 ottobre si terrà il II convegno nazionale organizzato da GWS sul tema dell'acqua potabile trattata.
Il convegno è rivolto ai professionisti del settore.
Sponsor dell'iniziativa sono Cosmetal e Manta Ecologica.

  • Verranno affrontati i seguenti temi:
  • Normativa di riferimento
  • Controlli da parte degli enti pubblici
  • Acqua e corpo Umano
  • Qualita degli impianti ed enti certificatori

venerdì 18 settembre 2009

La valvola di miscelazione negli impianti

Per legge gli impianti ad osmosi inversa devono essere dotati di una valvola di miscelazione.
Serve a reintegrare il temore salino nel caso, l'acqua osmotizzata avesse un residuo fisso estremamente basso.
Il problema nasce sul dove posizionarla.
A rigor di logica è un controsenso filtrare l'acqua per poi miscelarla nuovamente con l'acqua di rete.
Posizionare la valvola di miscelazione dopo i prefeiltri a sedimenti e carboni che proteggono la membrana ha senso se questi filtri sono di buona qualità.
Purtroppo la normativa italiana prevede che qualora si posizionasse la valvola in tale contesto, diventa necessario far approvare tutto l'impianto in quanto parte dell'acqua subisce un processo di microfiltrazione che per legge deve essere autorizzato ( l'osmosi no )
Negli impianti a produzione diretta, il posizionamento dopo i prefiltri pone dei seri problemi costruttivi in quanto con il variare delle pressioni di esercizio ( all'avvio, nel tempo, etc... ) cambia la miscelazione in maniera non controllata.

martedì 8 settembre 2009

ti regalo l'impianto e ti vendo la manutenzione = TRUFFA

Giovedì scorso, sotto mandato di un cliente truffato, abbiamo incontrato la ditta che ha venduto un contratto di assistenza dodicennale di manutenzione per un impianto ad osmosi inversa con accumulo.
E' stato in incontro istruttivo.
Sugli aspetti tecnici, hanno detto ben poco, la lettera di contestazione che gli abbiamo rivolto non l'hanno nemmeno capita. Di leggi, di certificazioni, di manutenzione hanno mostrato poco interesse.
L'unica frase positiva, detta con gran orgoglio : "Noi non lavoriamo con le banche !" sfido !
La banca sono i poveri clienti truffati, costretti a pagare rate le finanziarie che liquidano il bottino direttamente in mano di questi disonesti mestieranti.
Al cliente gli hanno dato 12 filtri in linea a carboni attivi e 12 filtri in linea a sediementi.
Al cliente gli hanno detto che post filtro e lampada non si cambiano.
A me invece hanno detto che c'è stato un malinteso e che le lampade non le consegnano perchè si rompono.
Il capoccia si è lasciato sfuggire una frase sintomatica : "per loro le manutenzioni sono in perdita. I 43 € ivati che chiedono non coprono i costi " (ben lo sappiamo )
Il quadro che ne esce fuori è triste, al limite della denuncia penale.
Una ditta vende quello che in futuro non potrà mantenere, già lo sanno, aumentando le vendite ( in utile ) aumentano a dismisura le manutenzioni e quindi in futuro le perdite.
Una classica piramide rovesciata che riesce a stare in piedi solo se le vendite aumeno a coprire le perdite, quando le vendite rallentano o si fermano crolla tutto.

Ci sono tante aziende in Italia che lavorano onestamente, vendono a prezzi onesti, fanno manutenzione in maniera approriata, contribuiscono a diffondere benessere e salvaguardia dell'ambiente.

Forniamo assistenza legale e tecnica se avete sentore di essere stati truffati vi garantiamo al 100% di reintrare del maltolto.
www.gwsonline.it

venerdì 4 settembre 2009

Altro articolo interessante

Un altro articolo pubblicato dal Salvagente sul tema dellacqua destinata al consumo umano.
Chiare e fresche dolci acque (con filtro)
In questo caso il giornalista commette una imprecisione accomunando gli impianti ad osmosi inversa a quelli a scambio ionico.
Lo scambio ionico è proprio degli addolcitori, o comunque degli impianti basati su resine che cedono ioni per assorbirne altri.

mercoledì 2 settembre 2009

Articoli interessanti

Nel mese di agosto sono stati pubblicati dalla rivista "Il Salvagente" due articoli interesanti sul tema dell'acqua destinata al consumo umano.
Il salvagente luglio-agosto 09
Sono il frutto di una intervista al nostro stimato collega Dott.G. Temporelli.

buona Lettura