lunedì 17 agosto 2009

Segnalazione di Truffa

A seguito del recent post, abbiamo ricevuto diverse segnalazioni.

Un cliente a Roma, con la tecnica dell'impianto gratuito, pagando solo una manutenzione dodecennale si è ritrovato con una osmosi inversa ad accumulo assemblata con materiale asiatico.
Nel contratto di manutenzione vi era specificato che sono compresi SOLO i prefiltri !!!
Il tecnico, al momento di consegnare la scatola contenete i 12 filtri a sediemnti e i 12 filtri a carboni attivi ( valore commerciale sotto i 50 € ) ha detto che il post filtro e la lampada non vanno cambiati...... alla faccia del tecnico.
Questi signori si credono furbi perchè hanno fatto firmare un contratto che specifica solo il cambio dei prefiltri.

La Legge Italiana, in tema di difesa della salute del cittadino non ammette furbizie varie.
Abbiamo indicato al cliente i termini esatti per rescindere il contratto truffaldino.

Un'altro cliente da Bologna ci segnala, un comportamento simile, l'impianto è a produzione diretta, senza UV. Ma nel contratto non sono indicati i termini e i costi per la sostituzione delle membrane. Questo segnalava la richiesta di soldi per lo smaltimento dei Carboni Attivi.

A breve forniremo i termini tecnico-legali per denunciare e impedire azioni deplorevoli che danneggiano una categoria che fa del suo meglio per dare un contributo alla qualità della vita e al risparmio ambientale.

3 commenti:

maledettosedicesimo ha detto...

Questa gentaglia ha fregato i miei poveri vecchi.
Gli hanno bidonato un impianto una scatola di lamiera blu, che fa acqua senza sali ( è potabile ? ) al prezzo di 3200 €.
Hanno firmato per una finanziaria e adesso sono fregati.
Lavoro in banca e so benissimo che il tasso zero non esiste. Le finanziarie riconoscono un fetta degli interessi a questa gentaglia che fa firmare un contratto capestro.
Funziona così: la finanziaria prepara delle tabelle a tasso zero su prezzi gonfiati per simulare un tasso zero, in realtà questo oscillano tra il 17 e 23 %, il 2 e anche il 3 % viene girato dalla finanziaria alla ditta che ha fatto il contratto.
CHE SCHIFO ! ma non esistono le forze dell'ordine ? a chi bisogna rivolgersi ?

anteo ha detto...

Come sempre intervengo per distinguere questioni differenti.
Il prezzo può essere elevato, nella media, sottocosto. Ci possono essere delle truffe, ad esempio il tasso zero.
Altra questione è la qualità del prodotto/servizio.
Ribadiamo il nostro concetto: l'acqua osmotizzata non è un toccasana universale. A volte, per la bassa qualità dell'acqua è necessario usare questo sistema di filtrazione assai selettivo.
In altri casi sono le persone stesse che scelgono di bere acqua estremamente leggera, una scelta consapevole.
Egregio MalXVI, ( che nick ! ) verifichi se i suoi genitori possono bere acqua così leggera, nel caso chieda ai tecnici di intervenire regolando la valvola di salinità.

Nullareificato ha detto...

Ma ditte serie ne esistono ?